logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-10252019-112524


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
ROMANO, SIMONE LORENZO
URN
etd-10252019-112524
Thesis title
Potenziale applicazione clinica di una variante genetica del recettore della serotonina 5-HTR1B nella valutazione del rischio di comportamenti devianti in relazione all'ambiente di crescita
Department
MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE
Course of study
PATOLOGIA CLINICA E BIOCHIMICA CLINICA
Supervisors
relatore Pellegrini, Silvia
relatore Palumbo, Sara
Keywords
  • snp
  • serotonina
  • comportamento deviante
  • suscettibilità genetica
Graduation session start date
12/11/2019
Availability
Withheld
Release date
12/11/2089
Summary
Le teorie più recenti suggeriscono che alcune varianti alleliche costituiscano fattori di plasticità che conferiscono maggiore sensibilità all’ambiente, sia alle circostanze negative che a quelle positive. Secondo tale ipotesi gli individui portatori di tali alleli svilupperebbero risposte comportamentali positive se esposti a circostanze favorevoli, mentre l’esposizione ad eventi sfavorevoli li porterebbe a sviluppare comportamenti antisociali.
Lo scopo di tale tesi è stato valutare se anche il polimorfismo rs13212041 presente nel gene codificante il recettore presinaptico della serotonina, 5-HTR1B, possa costituire un fattore genetico di plasticità, che possa contribuire cioè allo sviluppo di due fenotipi comportamentali opposti in risposta a condizioni ambientali diverse.
A tal fine sono stati condotti due studi paralleli per indagare l’influenza del medesimo polimorfismo, su due aspetti comportamentali opposti, il comportamento prosociale e quello antisociale, in interazione con la storia di traumi subiti nel corso della vita.
Nel primo studio è stata indagata l’influenza dello SNP rs13212041 sui tratti psicopatici in una popolazione di 223 criminali maschi che avevano a disposizione anche i dati ambientali misurati con il questionario Measure of Parental Style (MOPS), oltre che ai dati relativi al questionario Psychopathy Checklist Revised (PCL-R): “Studio sui criminali”.
Nel secondo studio, è stata studiata l’influenza dello SNP rs13212041 sul comportamento altruistico in una popolazione di 290 soggetti ufficialmente coinvolti in attività di volontariato presso associazioni riconosciute in Italia: “Studio sui volontari”.
File