ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10252010-172933


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
SANSEVIERO, ELISA
URN
etd-10252010-172933
Title
Statokinesigramma in pazienti con frenulo linguale corto: indicazioni alla frenulotomia in base alla variazione dello statokinesigramma.
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA
Commissione
relatore Prof. Gabriele, Mario
Parole chiave
  • indice di Marchesan
  • statokinesigramma
  • frenulo linguale corto
Data inizio appello
12/11/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
12/11/2050
Riassunto analitico
RIASSUNTO ANALITICO<br><br>Obiettivo della presente tesi è quello di individuare un criterio oggettivo per la diagnosi di certezza di anchiloglossia, a partire dall’indice funzionale di Marchesan; oltre alla introduzione di un criterio che fornisca un’indicazione, altrettanto oggettiva, all’intervento chirurgico di frenulotomia in soggetti con frenulo linguale corto, basato sull’analisi delle variazioni dei tracciati stabilometrici e posturometrici ottenuti mediante l’ausilio di una piattaforma stabilometrica e posturometrica CORREKTA che consente di analizzare le variazioni delle posizioni e delle oscillazioni dei centri di pressione podalici ( stabilometria ) e la ripartizione del peso del corpo umano sulla base d’appoggio ( posturometria ). A ventiquattro soggetti, di cui dieci pazienti del Centro di Riabilitazione Cranio-Cervico-Mandibolare e della Deglutizione ( Ospedali riuniti di S.Chiara e Università degli Studi di Pisa ) e quattordici volontari, è stato calcolato l’indice funzionale di Marchesan ( Marchesan, 2004 ) che consente di misurare oggettivamente la lunghezza e la elasticità, intesa come spessore e contenuto, del frenulo linguale; superando i precedenti indici anatomici di valutazione di mobilità linguale e di frenulo corto. Quindi, gli stessi sono stati sottoposti a valutazione stabilometrica e posturometrica mediante apposita piattaforma, sulla quale sono state eseguite quattro diverse prove per ciascun soggetto mantenendo o escludendo, il ruolo del controllo visivo ( occhi aperti/occhi chiusi ) e trigeminale ( lingua allo spot palatino/lingua bassa ) sulla postura: <br> 1^ prova: soggetto con lingua bassa e occhi aperti,<br> 2^ prova: soggetto con lingua bassa e occhi chiusi,<br> 3^ prova: soggetto con lingua allo spot palatino e occhi aperti,<br> 4^ prova: soggetto con lingua allo spot palatino e occhi chiusi.<br>Dall’analisi dei dati raccolti, si sono classificati: soggetti con frenulo linguale normale coloro che presentano un indice percentuale di Marchesan superiore al 60% e che all’analisi stabilometrica evidenziano una diminuzione dello statokinesiogramma( lunghezza delle oscillazioni del centro di pressione podalico, velocità e superficie occupata in un tempo prestabilito ) mantenendo il controllo visivo ( quindi ad occhi aperti ) e portando la lingua da una posizione non fisiologica ( lingua bassa ) ad una posizione fisiologica ( spot palatino ); soggetti con frenulo linguale patologico coloro i quali presentano un indice di Marchesan inferiore al 50% e che presentano uno statokinesiogramma invariato sia mantenendo che annullando il ruolo del controllo visivo e trigeminale; soggetti con frenulo linguale border-line in presenza di un indice di Marchesan compreso tra il 51% ed il 59% che presentano, allo statokinesiogramma, caratteristiche intermedie a quelle dei soggetti con frenulo patologico e con frenulo normale. I soggetti con frenulo border-line sono stati sottoposti a test di modificazione attiva, non esistendo valori normali di riferimento, per appurare che l’anomalia del frenulo sia o meno funzionale, oltre che strutturale e, quindi, per trovare o meno indicazione funzionale alla frenulotomia. <br>La riduzione dello statokinesiogramma è indicativa di una maggiore stabilità posturale del soggetto che si configura dal punto di vista stabilometrico in una riduzione delle oscillazioni del centro di pressione generale, della loro velocità e della superficie occupata in un tempo prestabilito. Poiché è stata ampiamente comprovata dalla letteratura la correlazione tra regolazione posturale, apparato stomatognatico, di cui la lingua è una costituente fondamentale, e sistema visivo, è chiaro che la riduzione del tracciato stabilometrico si presenti in soggetti con frenulo linguale normale e sotto il controllo visivo. <br>
File