ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10242014-124451


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
SANZONE, FABIO
URN
etd-10242014-124451
Title
Il ruolo della Ceramide nella depressione.
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Supervisors
relatore Prof. Lucacchini, Antonio
correlatore Prof. Giannaccini, Gino
Parole chiave
  • pathway
  • lipidi
  • ASM
  • FIASMA
Data inizio appello
12/11/2014;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Il disturbo depressivo è una patologia psichiatrica o disturbo dell’umore, caratterizzata da episodi di umore depresso accompagnati principalmente da una bassa autostima e perdita di interesse o piacere nelle attività normalmente piacevoli (anedonia).
Dal punto di vista epidemiologico la depressione è la prima causa di disfunzionalità nei soggetti tra i 14 e i 44 anni di età, precedendo patologie quali le malattie cardiovascolari e le neoplasie.[26] Insorge più comunemente tra i 20 e i 30 anni con un picco tra i 30 e i 40 anni.
Il disturbo depressivo è una malattia invalidante che coinvolge spesso sia la sfera affettiva che cognitiva della persona influendo negativamente in modo disadattativo sulla vita familiare, lavorativa, sullo studio, sulle abitudini alimentari e riguardo al sonno, e sulla salute in generale.
Le cause possono essere molteplici e di varia natura per esempio fattori psicologici, psicosociali, ambientali, ereditari, evolutivi e biologici.
Fino ad ora le teorie biologiche più comuni alla base di questa patologia si sono focalizzate sui neurotrasmettitori monoaminergici come la serotonina, la norepinefrina e la dopamina, che sono naturalmente presenti nel cervello per facilitare la comunicazione tra le cellule nervose.
Infatti, i trattamenti farmacologici comunemente usati in terapia hanno il compito di normalizzare l'equilibrio alterato dei neurotrasmettitori maggiormente coinvolti, sebbene una parte dei pazienti non risponde adeguatamente.
Studi recenti hanno messo in luce una nuova possibile teoria biologica basata sul pathway dei lipidi, la quale è attivata da vari fattori come stress psicologico, stress ossidativo o infiammazione.
La disfunzione inducibile del pathway della ceramide, un lipide abbondante nel cervello e in organi periferici, potrebbe essere una causa dei disturbi dell’umore e in futuro portare a infiammazione e stress ossidativi nei sistemi periferici. Interventi farmacologici che riducono l’abbondanza della ceramide mostrano azione antidepressiva e possono promettere un trattamento migliore nella depressione maggiore.
File