ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-10222022-154422


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
FRANCIOSI, BEATRICE
URN
etd-10222022-154422
Thesis title
Impianto cocleare bilaterale sequenziale: risultati a lungo termine della percezione verbale in bambini sottoposti precocemente alla procedura di impianto cocleare.
Department
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Course of study
AUDIOLOGIA E FONIATRIA
Supervisors
relatore Prof.ssa Forli, Francesca
Keywords
  • ipoacusia congenita
  • cochlear implant
  • bilateral sequential cochlear implant
  • bilateral cochlear implant
  • speech perception
  • severe-to-profound hearing loss
  • congenital hearing loss
  • ipoacusia grave-profonda
  • percezione verbale
  • impianto cocleare
  • impianto cocleare bilaterale sequenziale
  • impianto cocleare bilaterale
Graduation session start date
15/11/2022
Availability
Full
Summary
Questo studio valuta il beneficio dell'impianto cocleare bilaterale sequenziale nei
bambini con ipoacusia profonda bilaterale congenita, sottoposti al primo impianto in tenera età.
Abbiamo arruolato tutti i bambini con impianto cocleare bilaterale sequenziale che hanno ricevuto il primo impianto entro 48 mesi e il secondo entro 12 anni di età presso il nostro reparto. I bambini sono stati sottoposti a test di riconoscimento di parole bisillabiche e a valutazione della soglia di percezione (SRT) utilizzando il Matrix Italian Test OLSA con il primo dispositivo impiantato (CI1), con il secondo dispositivo impiantato (CI2) e con entrambi i dispositivi (CIbil). Inoltre, abbiamo valutato i tempi di utilizzo attraverso il datalogging di entrambi i dispositivi. Quindi abbiamo calcolato il guadagno SRT binaurale (b-SRTgain) ed esaminato le correlazioni tra i risultati della percezione del parlato e il b-SRTgain con l'età del bambino a CI1 e CI2, il tempo intercorso tra i due interventi (DELTA) e i datalogging.
Con la stimolazione bilaterale, abbiamo riscontrato un miglioramento significativo nei punteggi di riconoscimento di parole bisillabiche e nell'SRT. Inoltre, la registrazione dei dati non ha mostrato differenze significative nel tempo di utilizzo di CI1 e CI2. Abbiamo trovato correlazioni negativamente significative tra le capacità di percezione del linguaggio con CI2 e l'età a CI2 e DELTA e tra SRT con CI1 e b-SRTgain.
Da questo studio possiamo concludere che in una procedura di impianto cocleare sequenziale, anche se un breve periodo inter-impianto e un'età inferiore al secondo intervento possono portare a una migliore percezione del linguaggio con CI2, i bambini possono beneficiare della stimolazione bilaterale indipendentemente dall'età al secondo intervento e dal tempo intercorso tra i due interventi.

The study aims to assess the benefit of sequential bilateral cochlear implantation in children with congenital bilateral profound hearing loss, submitted to the first implant at an early age.
We enrolled all the bilateral sequential cochlear implanted children who received the first implant within 48 months and the second within 12 years of age at our Institution. The children were submitted to disyllabic word recognition tests and Speech Reception Threshold (SRT) assessment using the OLSA matrix sentence test with the first implanted device (CI1), with the second implanted device (CI2), and with both devices (CIbil). Further, we measured the datalogging of both devices. Then we calculated the binaural SRT gain (b-SRTgain) and checked the correlations between speech perception results and the b-SRTgain with the child’s age at CI1 and CI2, DELTA and the datalogging reports.
With the bilateral electric stimulation, we found a significant improvement in disyllabic word recognition scores and in SRT. Moreover, the datalogging showed no significant differences in the time of use of CI1 and CI2. We found significant negative correlations between speech perception abilities with CI2 and age at CI2 and DELTA, and between the SRT with CI1 and the b-SRTgain.
From this study we can conclude that in a sequential CI procedure, even if a short inter-implant delay and lower ages at the second surgery can lead to better speech perception with CI2, children can benefit from bilateral stimulation independently of age at the second surgery and the DELTA.
File