ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-10162022-212856


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
LUCISANO, VINCENZO CARMELO
URN
etd-10162022-212856
Thesis title
Prevalenza degli infortuni da taglio e puntura nel quinquennio 2017-2021, esperienza presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana
Department
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Course of study
MEDICINA DEL LAVORO
Supervisors
relatore Prof. Foddis, Rudy
Keywords
  • infortunio
  • rischio biologico
  • injury
  • biological risk
Graduation session start date
08/11/2022
Availability
Withheld
Release date
08/11/2092
Summary
Gli operatori sanitari sono una categoria di lavoratori esposta a rischi di natura chimica, fisica e biologica. L’eventuale esposizione ad agenti biologici può derivare dall’eventuale puntura accidentale, da graffi e tagli da aghi, strumenti acuminati o affilati non sterili che verosimilmente possono aver subito una contaminazione coi liquidi biologici degli assistiti.
Scopo dello studio è analizzare gli eventi esitati in alterazione della barriera epiteliale per contatto con dispositivi medici taglienti ex art. 286 ter D.lgs. 81/08, indagando le mansioni maggiormente rappresentate e le unità organizzative più coinvolte negli eventi.
È stato condotto uno studio retrospettivo monocentrico sui casi giunti all’osservazione dell’ U.O. Medicina Preventiva del Lavoro dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana (AOUP) verificati nel periodo compreso dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2021. Sono stati inclusi gli eventi che hanno coinvolto gli operatori sanitari dipendenti AOUP e le ditte esterne di pulizia per cui sia esitata un’ alterazione della barriera epiteliale per taglio o per puntura.
Le categorie professionali coinvolte sono state i medici per il 43,5% (253) di cui 58,5% (148) medici in formazione specialistica, gli infermieri per il 36,8 % (214), gli OSS per il 7,7% (45), i tecnici per il 4% (23), il personale destinato alle operazioni di pulizia intraospedaliere per il 4,8% (28) e da altre categorie professionali per il 3,1% (18). Si apprezza una diminuzione dei casi di ferita all’aumentare degli anni di servizio, circa la metà (46,3%) è accaduta entro i primi tre anni di servizio, il dato potrebbe essere indicativo di inesperienza e scarsa conoscenza delle misure di sicurezza da utilizzare.
Il dato del coinvolgimento degli addetti ai servizi di pulizia ospedalieri, che sebbene sia coinvolti con un numero di infortuni numericamente esiguo nel periodo considerato, evidenzia un tasso infortunistico paragonabile ad operatori che utilizzano e smaltiscono la strumentazione medica.
Healthcare workers are a category of workers exposed to chemical, physical and biological risks. Any exposure to biological agents may derive from any accidental puncture, from scratches and cuts from needles, sharp or sharp non-sterile instruments that are likely to have been contaminated with the biological fluids of the patients.
The purpose of the study is to analyze the events resulting in alteration of the epithelial barrier due to contact with sharp medical devices pursuant to art. 286 ter of Legislative Decree 81/08, investigating the most represented tasks and the organizational units most involved in the events.
A monocentric retrospective study was conducted on the cases that came to the observation of the U.O. Preventive Occupational Medicine of the Pisan University Hospital (AOUP) verified in the period from 1 January 2017 to 31 December 2021. The events involving AOUP employee health workers and external cleaning companies for which a alteration of the epithelial barrier by cutting or puncture.
The professional categories involved were doctors for 43.5% (253) of which 58.5% (148) doctors in specialist training, nurses for 36.8% (214), OSS for 7.7 % (45), technicians for 4% (23), personnel assigned to in-hospital cleaning operations for 4.8% (28) and from other professional categories for 3.1% (18). There is a decrease in cases of injury with increasing years of service, about half (46.3%) occurred within the first three years of service, the data could be indicative of inexperience and lack of knowledge of the safety measures to be use.
The figure of the involvement of hospital cleaning services, which although involved with a numerically small number of accidents in the period considered, highlights an accident rate comparable to operators who use and dispose of medical equipment.
File