ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10162017-175750


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
BANDINELLI, TOMMASO
URN
etd-10162017-175750
Title
VALUTAZIONE DEL RILASCIO DI SOLFURO DI IDROGENO DA PARTE DI H2S-DONOR DI NUOVA SINTESI CON METODICA AMPEROMETRICA SU MODELLO ''CELL-FREE'' E CON METODICA SPETTROFLUORIMETRICA SU MODELLO ''CELL-BASED''
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Supervisors
relatore Prof. Calderone, Vincenzo
relatore Prof.ssa Fruttero, Roberta
correlatore Dott.ssa Citi, Valentina
Parole chiave
  • tioammidi
  • disolfuri
  • WSP-1
  • ditioltioni
  • HASMC
  • solfuro di idrogeno
  • H2S-donors
  • sistema cardiovascolare
  • amperometria
Data inizio appello
08/11/2017;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Il solfuro di idrogeno (H2S), in passato considerato solamente come agente tossico, è un importante gas trasmettitore endogeno che, a concentrazioni fisiologiche, svolge un ruolo fondamentale in vari sistemi dell'organismo, in particolare a livello cardiovascolare, dove promuove vasodilatazione attraverso l'attivazione dei canali del potassio KATP e Kv7, con conseguente effetto antiipertensivo.
E' stato dimostrato che la carenza della biosintesi endogena di H2S è coinvolta nella patogenesi dell'ipertensione, una delle malattie cardiovascolari più diffuse. Un incremento dei livelli di H2S può quindi risultare utile nel trattamento di questa patologia e, a tale scopo, risulta necessario individuare nuovi agenti in grado di rilasciare H2S in maniera lenta e controllata evitando il raggiungimento di concentrazioni tossiche per l'organismo. In letteratura sono già ben documentati H2S donors naturali e sintetici, mentre molecole ibride sono ancora oggetto di studio e ricerca per identificare e caratterizzare al meglio la funzione.
In questo lavoro di tesi è stato valutato, tramite analisi amperometrica, il rilascio di H2S d parte di ditioltioni, disolfuri e tioammidi di nuova sintesi in ambiente privo di substrati biologici, aggiungendo cisteina in modo da mimare la presenza endogena di tioli.
Una volta individuati i composti con la migliore cinetica di rilascio, si è poi ritenuto interessante verificare il mantenimento del profilo di H2S-donor all'interno delle cellule senza l'aggiunta di tioli esogeni. A questo scopo sono stati condotti esperimenti fluorimetrici sulle cellule di muscolatura liscia di aorta umana (HASMC).
File