ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-10152023-125206


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
FRANCESCONI, ALESSIO
URN
etd-10152023-125206
Thesis title
Esplorazione dell’integrità della via nigro-striatale nell’idrocefalo normoteso idiopatico associato a parkinsonismo
Department
MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE
Course of study
NEUROLOGIA
Supervisors
relatore Prof. Ceravolo, Roberto
relatore Prof. Siciliano, Gabriele
Keywords
  • iNPH
  • DAT-SPECT
  • RM 3T
  • parkinsonismo
  • idrocefalo normoteso idiopatico
Graduation session start date
07/11/2023
Availability
Withheld
Release date
07/11/2093
Summary
L’idrocefalo normoteso idiopatico (iNPH) è una patologia dell’età adulta/avanzata caratterizzata da una dilatazione del sistema ventricolare associata ad una normale pressione intracranica.
La classica presentazione clinica con disturbo della marcia, decadimento cognitivo ed incontinenza urinaria può associarsi talvolta anche a segni di parkinsonismo.
Non sono ancora chiari tuttavia molti aspetti fisiopatologici alla base del quadro clinico ed in particolare il ruolo del sistema dopaminergico nel determinare il parkinsonismo.
In questo studio è stata esplorata l’integrità della via nigro-striatale mediante DAT-SPECT e RM encefalo 3 Tesla in un gruppo di pazienti con iNPH.
Nel 54% dei pazienti iNPH è stato osservato un deficit di captazione alla DAT-SPECT che correla con la severità del parkinsonismo e che risulta più simmetrico e prevalente a livello del nucleo caudato rispetto a quanto si riscontra nella Malattia di Parkinson.
Attraverso l’imaging con RM 3T è stato dimostrato che le alterazioni DAT-SPECT riscontrate nei pazienti iNPH non si associano ad una degenerazione della substantia nigra. Questi risultati supportano l’ipotesi che la disfunzione dopaminergica striatale riscontrata nell’iNPH possa essere provocata meccanicamente dalla dilatazione ventricolare e che pertanto la presenza di un deficit DAT-SPECT non debba escludere un paziente dal trattamento chirurgico.
La valutazione del pattern di denervazione striatale, più simmetrico e prevalente a livello del nucleo caudato, associata ad una fisiologica morfologia della substantia nigra alla RM 3T può aiutare a distinguere l’iNPH dai suoi mimics.
File