ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10142013-111006


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
CONTICINI, ENRICA
URN
etd-10142013-111006
Title
Sindrome da Biberon: principali differenze anamnestiche, cliniche e microbiologiche riscontrate tra un gruppo studio di bambini affetti con le rispettive madri ed un gruppo controllo
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA
Commissione
relatore Prof.ssa Giuca, Maria Rita
Parole chiave
  • carie
  • sindrome da biberon
  • bambini
Data inizio appello
13/11/2013;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Questa tesi si articola in due blocchi principali:<br>- il primo riguarda la parte generale, che ha lo scopo di chiarire le caratteristiche cliniche della patologia, la sua eziologia, i fattori di rischio e le opportunità di prevenzione e terapia a nostra disposizione;<br>- il secondo blocco tratta della parte sperimentale, ovvero uno studio clinico condotto nell’ambulatorio di pedodonzia della Clinica Odontoiatrica Universitaria Pisana, sotto la supervisione della Prof.ssa Maria Rita Giuca.<br>Lo studio è stato effettuato su un campione di 30 bambini di età compresa tra i 2 e i 5 anni e le rispettive madri.<br>I bambini sono stati divisi in 2 gruppi: un Gruppo Studio di 20 bambini affetti da SdB e un Gruppo Controllo di 10 bambini sani.<br>L’obiettivo di questa ricerca è stato quello di evidenziare le differenze tra i due gruppi riguardo alle abitudini alimentari, a quelle di igiene orale e agli indici di placca, con l’intento di verificare e confermare l’importanza di questi fattori nella genesi della patologia.<br>Anche le madri sono state sottoposte all’esame obiettivo intraorale che ha permesso di valutare i loro indici di placca e di carie, allo scopo di evidenziare una possibile associazione tra le condizioni di salute orale delle madri e quelle dei rispettivi figli.<br>Inoltre è stata fatta una ricerca microbiologica su campioni di placca sopra e sottogengivale prelevati da entrambi i gruppi “madre-figlio” per verificare la presenza del batterio Streptococcus mutans, ritenuto il principale responsabile dell’inizio e dell’evoluzione del processo carioso.<br>
File