ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10132014-155408


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
BISELLI, MARZIA
URN
etd-10132014-155408
Title
Recettori α2 adrenergici in piastrine di pazienti fibromialgici
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE
Commissione
relatore Betti, Laura
correlatore Giannaccini, Gino
correlatore Dott.ssa Palego, Lionella
Parole chiave
  • adrenergic system
  • adrenergic receptors
  • fibromyalgia
  • recettori adrenergici
  • sistema adrenergico
  • fibromialgia
Data inizio appello
12/11/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La fibromialgia (FM) è uno stato patologico cronico caratterizzato da dolore muscolo scheletrico generalizzato, iperalgesia, rigidità mattutina, disturbi del sonno, fatica e sintomi della sfera emotiva. Ha una incidenza del 2 % sulla popolazione e si manifesta nella maggior parte dei casi nelle donne di età media. Questa patologia è associata spesso a disturbi depressivi ed ansia e la sua eziologia è tuttora sconosciuta.<br>Lo scopo del lavoro di tesi è stato quello di valutare i parametri cinetici dei recettori α2-adrenergici su piastrine provenienti da un gruppo di pazienti affetti da fibromialgia primaria, accuratamente selezionato e privo della componente depressiva, rispetto a soggetti sani di controllo. <br>Sono stati utilizzati per lo studio campioni piastrinici provenienti da 10 pazienti fibromialgici e da 10 soggetti sani, utili come controllo.<br>I parametri cinetici, Kd e Bmax, sono stati valutati attraverso la misurazione di binding specifico della [3H]-rauwolscina, antagonista altamente selettivo per i recettori α2 adrenergici.<br>Dallo studio si è riscontrato un aumento significativo della densità recettoriale (Bmax) nei pazienti affetti da fibromialgia rispetto al controllo, mentre per quanto riguarda il valore della Kd, esso non mostra variazioni tra i due gruppi di soggetti in esame.<br>Nei pazienti fibromialgici abbiamo evidenziato inoltre una correlazione statisticamente significativa tra lo score sintomo FACIT, indice della fatica, e i rispettivi valori di Bmax.<br>
File