logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-10112012-143343


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
MANGIARACINA, CLAUDIO FILIPPO
URN
etd-10112012-143343
Thesis title
La ceramica come indicatore per la ricostruzione degli assetti economici e sociali in Sicilia tra il IX e l'XI secolo
Academic discipline
L-ANT/08
Course of study
ARCHEOLOGIA
Supervisors
tutor Prof. Cantini, Federico
Keywords
  • ceramica
  • GIS
  • medievale
  • Sicilia
Graduation session start date
21/12/2012
Availability
Full
Summary
La tesi affronta lo studio della ceramica come indicatore socio-economico in Sicilia tra IX e XI secolo. L’interesse dello studio è quindi focalizzato sulla Sicilia islamica (827-1072 d.C.). La trattazione inizia tracciando un quadro della tarda età bizantina (VIII secolo) antecedente l’inizio dell’invasione araba e termina con la seconda metà dell’XI secolo.
Gli obiettivi della ricerca sono la creazione del quadro d’insieme più esaustivo possibile delle classi ceramiche (e dei tipi) di produzione locale e di importazione presenti nell’isola all’interno del periodo considerato dalla tesi; la sistematizzazione dell’edito ed il suo inserimento all’interno di un Sistema Informativo Geografico (GIS) appositamente creato per gestire il complesso documentario relativo alla ceramica medievale al fine di elaborare cartografia tematica (sia di tipo diacronico sia sincronico-tipologico), lavorando su scala regionale; la verifica dei quadri di sintesi esistenti sui temi della produzione, circolazione e consumo di ceramica; l’aggiornamento/modifica di tali quadri sulla base del riesame della documentazione edita, integrata con dati inediti per quanto riguarda il territorio comunale di Contessa Entellina; la costruzione di un «modello socio-economico di coerenza» (CANTINI 2011) per la Sicilia relativo ai secoli VIII-XI.
L’area oggetto della ricerca corrisponde all’intera Sicilia. Il complesso della ceramica analizzata, con cronologie comprese tra VIII e XI secolo, proviene da più di 180 siti di varia natura, oggetto di indagini di differente valore scientifico dallo sterro, alla ricognizione di superficie, allo scavo sistematico.
La parte centrale del lavoro è costituita dalla discussione dei dati e dalla elaborazione dei quadri di sintesi sui temi della produzione, circolazione e consumo di manufatti ceramici.
I tipi morfologici principali di ogni classe sono raccolti ed ordinati all’interno del catalogo dei materiali, corredato dalle tavole che illustrano profili e decorazioni delle ceramiche.
Nella parte finale del lavoro il complesso dei materiali (classi e tipi morfologici principali) è sistematizzato all’interno di una tavola cronotipologica generale elaborata per i secoli VIII-XI.
File