logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-10082020-170631


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
ZYWICKI, VIOLA
URN
etd-10082020-170631
Thesis title
1-Hour-Plasma Glucose at the Oral Glucose Tolerance Test as a Predictor of Major Cardiovascular Events in Patients Admitted to Coronary Care Unit
Department
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Course of study
MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE
Supervisors
relatore Prof. Pedrinelli, Roberto
relatore Prof. De Caterina, Raffaele
Keywords
  • oral glucose tolerance test
  • acute coronary syndrome
  • prediabeyes
Graduation session start date
06/11/2020
Availability
Withheld
Release date
06/11/2023
Summary
Il prediabete è una condizione metabolica in cui i livelli di glicemia o emoglobina glicata non risultano tali da rientrare nella diagnosi di diabete tuttavia i livelli di glicemia a digiuno, di emoglobina glicata e/o la glicemia a 2 ore dopo curva da carico di glucosio 75 gr (OGTT) risultano al di sopra dei range di normalità. Il ruolo del diabete come fattore di rischio cardiovascolare è ben noto, risulta quindi fondamentale identificare precocemente i soggetti più a rischio di svilupparlo.
Attualmente tutti i soggetti che accedono in unità coronarica dovrebbero essere sottoposti a una valutazione del profilo glucidico. Nella comune pratica clinica il profilo glucidico si valuta mediante glicemia a digiuno e di emoglobina glicata, mentre l'uso della curva da carico orale di glucosio non è routinariamente utilizzato. In letteratura tuttavia i dati disponibili riportano come l'emoglobina glicata abbia una più debole correlazione con gli eventi cardiovascolari rispetto alla glicemia a digiuno e alla ridotta tolleranza glucidica valutata all'OGTT ed abbia un ruolo prognostico inferiore; in particolare alcuni studi dimostrano come il miglior predittore di eventi cardiovascolari sia la glicemia a 1 h >/= 155 mg/dl all'OGTT.
In una popolazione ricoverata in unità coronarica per sindrome coronarica acuta, senza precedente diagnosi di prediabete, è stato valutato lo stato glicemico con glicemia a digiuno, emoglobina glicata ed esecuzione di OGTT. E' stato arruolato un gruppo di controllo con pregressa diagnosi di diabete. Al stato eseguito un follow-up a 3 mesi per valutazione di eventi cardiovascolari maggiori e valutare il ruolso della glicemia a 1 h>/= 155 mg/dl come predittore di eventi cardiovascolari.

Prediabetes is metabolic condition in which glucose levels do not meet the criteria for the diagnosis of diabetes, but either fasting plasma glucose, glicated hemoglobyn or 2-hour glycemic level after Oral Glucose Tolerance Test (OGTT), result over the normal upper level.
The role of diabetes as cardiovascular risk factor is well estabilished, hence it is crucial to promptly identify subjects who are at risk to develop diabetes.
Nowdays it is raccomended that all the patients admitted to Coronary Care Unit (CCU)should have their glycemic status evaluated; in common clinical pratice fasting plasma glucose and glycated hemoglobyn are usually evaluated; OGTT is not routinely performed. However data have shown that glycated hemoglobyn has a weaker correlation with compared to fasting plasma glucose and 2-hour glycemyc level 140-200 mg/dl after OGTT, and it does not seem to have a prognostic role.
Interstingly it seems that OGTT -1 h plasma glucose >/= 155 mg/dl is the best predictor of caridovascular events in patients with prediabetes.
In a group of patients admitted to CCU for acute coronary syndrome, with no previous diagnosis of diabetes, the glycemic profils was evaluated with fasting plasma glucose, glycated hemoglobyn e OGTT. A controllo group of patients with previous diagnosis of diabetes was enrolled. A 3-months follow-up was perfomed to evaluate the role of OGTT -1 h plasma glucose >/= 155 mg/dl as a predicotr of major cardiovascular events.
File