logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-10072022-134840


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
BINDI, FRANCESCA
URN
etd-10072022-134840
Thesis title
Relazione tra punteggio APGAR, parametri semiologici, parametri emato-biochimici e valutazione del trasferimento dell’immunità passiva nel puledro di mulo alla nascita.
Department
SCIENZE VETERINARIE
Course of study
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
relatore Prof.ssa Sgorbini, Micaela
correlatore Dott.ssa Vitale, Valentina
controrelatore Prof.ssa Bonelli, Francesca
Keywords
  • APGAR
  • puledro mulo
  • parametri semeiologici
  • parametri emato-biochimici
  • immunità passiva.
Graduation session start date
28/10/2022
Availability
Withheld
Release date
28/10/2092
Summary
RIASSUNTO
Lo scopo del presente lavoro è stato valutare la sussistenza di una relazione tra punteggio APGAR, parametri semiologici ed alcuni parametri emato-biochimici in una coorte di puledri di mulo. Contestualmente si sono valutati parametri correlati al trasferimento dell’immunità passiva materna. Lo studio è stato condotto su 5 puledri di mulo. In tutti i soggetti è stata valutata la vitalità alla nascita con APGAR score e sono stati registrati: peso (BW), frequenza cardiaca (FC), frequenza respiratoria (FR) e temperatura rettale (TR). È stato registrato il tempo di espulsione del meconio ed i principali tempi semeiologici. Glicemia e lattato sono stati valutati dalla nascita alle 48 ore di vita. Al parto e nelle 24 ore successive è stata valutata la qualità del colostro con rifrattometro Brix. A 24 ore di vita, il trasferimento dell’immunità passiva è stato valutato mediante un kit commerciale. Lo stato immunitario inoltre è stato valutato mediante: dosaggio delle IgG con SRID test, dosaggio delle proteine totali (PT) con refrattometro, con Biureto e con elettroforesi e tutte le metodiche sono state studiate statisticamente al fine di valutarne la reciproca correlazione. Il BW mediano dei muli alla nascita, in comparazione ai valori riportati in letteratura, è risultano inferiori a quello riportato per i puledri di cavallo (, superiore a quello dei puledri di asino e molto simile a quello riportato nell’unico studio condotto sui puledri di mulo. Tutti i soggetti presentavano un Apgar score adeguato. I tempi semeiologici sono risultati in tutti i soggetti sovrapponibili a quelli ritenuti fisiologici per i puledri di cavallo ed asino. In tutti puledri convolti si è assistito ad un completo trasferimento dell’immunità passiva materna. In tutti i puledri i valori di FC alla nascita erano compresi nei range definiti fisiologici in letteratura per i puledri di cavallo ed asino mentre la FR è risultata inferiore. In tutti i puledri i valori di TR erano compresi nel range fisiologico stabilito per puledri di cavallo ed asino. Il tempo di espulsione del meconio è stato mediamente superiore a quello espresso in letteratura per i puledri di cavallo ed asino. I livelli di glicemia registrati erano mediamente inferiori a quelli dei puledri di cavallo, asino e mulo, tuttavia, il pattern rilevato era sovrapponibile. Per il lattato ematico non è stato possibile effettuare un confronto chiaro con i valori e gli andamenti riportati nei puledri di cavallo ed asino a causa della disomogeneità dei dati reperibili. I dati relativi al colostro sono risultati concordi a quelli riportati in letteratura da studi simili. L’andamento delle IgG misurate con SRID test e le PT dosate con Biureto hanno e evidenziato un andamento analogo a quello dei puledri di cavallo ed asino. L’analisi statistica fra le metodiche ha restituito dei coefficienti di correlazione inferiori a quelli riportati in studi simili su puledri di cavallo ed asino. Dai dati sul monitoraggio delle Ig possiamo concludere che già dalle 12 ore di vita del puledro di mulo è consigliabile effettuare indagini circa il corretto stato di trasferimento dell’immunità passiva. Inoltre, dal nostro lavoro emerge che, al fine di compiere tale esame, la metodica che maggiormente si correla allo SRID test risulta essere il dosaggio delle PT con Biureto. In seconda battuta anche le PT valutate con refrattometro possono essere una valida alternativa vista la loro rapidità e facilità di esecuzione ed il costo contenuto.
ABSTRACT
The aim of the present work was to evaluate the existence of a relationship between APGAR score, semiological parameters and some hemato-biochemical parameters in a cohort of mule foals. At the same time, parameters related to the transfer of maternal passive immunity were evaluated. The study was conducted on 5 mule foals. In all subjects, vitality at birth was assessed with APGAR score and weight (BW), heart rate (HR), respiratory rate (RR) and rectal temperature (TR) were recorded. The meconium expulsion time and the main semeiological times were recorded. Blood glucose and lactate were assessed from birth to 48 hours of life. At delivery and in the following 24 hours, the quality of the colostrum was assessed with a Brix refractometer. At 24 hours of age, the transfer of passive immunity was assessed using a commercial kit. The immune status was also evaluated by: IgG assay with SRID test, total protein (PT) assay with refractometer, with Biuret and electrophoresis and all the methods were statistically studied in order to evaluate their mutual correlation. The median BW of mules at birth, compared to the values reported in the literature, is lower than that reported for horse foals (, higher than that of donkey foals and very similar to that reported in the single study conducted on foals of All subjects had an adequate Apgar score. Semeiological times in all subjects were comparable to those considered physiological for horse and donkey foals. In all involved foals there was a complete transfer of maternal passive immunity. In all foals the HR values at birth were within the physiological ranges defined in the literature for horse and donkey foals while the RF was lower. In all foals the TR values were within the physiological range established for horse foals and donkey. The expulsion time of meconium was on average higher than that expressed in the literature for horse and donkey foals. blood glucose levels recorded were on average lower than those of horse, donkey and mule foals, however, the detected pattern was comparable. For blood lactate it was not possible to make a clear comparison with the values and trends reported in horse and donkey foals due to the lack of homogeneity of the available data. The data relating to colostrum were in agreement with those reported in the literature by similar studies. The trend of IgG measured with SRID test and PT measured with Biuret have shown a trend similar to that of horse and donkey foals. Statistical analysis between the methods returned correlation coefficients lower than those reported in similar studies on horse and donkey foals. From the data on Ig monitoring we can conclude that already from the 12 hours of life of the mule foal it is advisable to carry out investigations on the correct state of transfer of passive immunity. Furthermore, our work shows that, in order to carry out this examination, the method that most correlates with the SRID test is the dosage of PT with Biureto. Secondly, even PTs evaluated with a refractometer can be a valid alternative given their speed and ease of execution and low cost.
File