ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10072016-121021


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
ZAPPOLINI, LAURA
email address
l.zappolini92@gmail.com
URN
etd-10072016-121021
Title
Studio su formulazioni nanomicellari quali potenziali carrier per il delivery di farmaci ad uso oculare.
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE
Supervisors
relatore Prof.ssa Chetoni, Patrizia
relatore Prof.ssa Monti, Daniela
Parole chiave
  • concentrazione micellare critica
  • capacità di incapsulamento
  • quality by design
  • tempo di permanenza.
  • formulazione nanomicellare
  • nanomicella
  • distribuzione dimensionale
  • ciclosporina A
  • drug delivery
  • tensioattivi
  • mucoadesione
Data inizio appello
09/11/2016;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
09/11/2019
Riassunto analitico
Una delle aree più impegnative della ricerca farmaceutica è il drug delivery oculare. La peculiarità dell’anatomia e fisiologia dell’occhio impediscono il mantenimento della formulazione al sito di assorbimento e la penetrazione dei farmaci ai tessuti oculari più interni. I sistemi di rilascio dei farmaci (Drug Delivery) di dimensione nanometrica come le nanoparticelle, i liposomi, le nanosospensioni, i dendrimeri e le micelle sono stati presi in considerazione da numerosi ricercatori per i vantaggiosi aspetti tecnologici e terapeutici che hanno mostrato nella cura di patologie oftalmiche. In questa tesi, è stato affrontato uno studio su nuove formulazioni nanomicellari a base di miscele di tensioattivi, come trasportatori di farmaci per il delivery oculare. Le nanomicelle sono carrier formati da aggregati di unità monometriche anfifiliche che si aggregano spontaneamente in ambiente acquoso e grazie alla loro natura anfifilica incapsulano farmaci idrofobici. I nanotrasportatori micellari ottenuti sia con tensioattivi, che con polimeri, forniscono un mezzo utile per aumentare la solubilizzazione del farmaco, per sviluppare formulazioni acquose limpide e per veicolare i farmaci ai tessuti oculari della camera anteriore e posteriore dell’occhio. Sono stati impiegati vari metodi per la preparazione delle formulazioni micellari spesso correlati alle proprietà chimico-fisiche del farmaco. In questo lavoro di tesi, è stata affrontata la selezione di formulazioni nanomicellari miste contenenti ciclosporina A, quale farmaco scarsamente solubile in acqua e preparate con D-α-tocoferolo polietilen glicol-1000 succinato e nonilfenolo etossilato in soluzioni viscose e/o mucoadesive per favorire un aumento del tempo di residenza del farmaco nel fluido lacrimale. La selezione delle formulazioni si è basata su valutazioni tecnologiche quali: analisi della distribuzione dimensionale delle nanomicelle eseguita mediante Dynamic Light Scattering, determinazione spettrofotometrica della concentrazione micellare critica ed analisi della capacità di incapsulamento mediante HPLC. I dati sperimentali sono stati elaborati utilizzando l’approccio del Quality by Design mediante il calcolo della superficie di risposta elaborata utilizzando i dati di sperimentali ottenuti con le valutazioni tecnologiche in funzione delle composizione delle nanomicelle. Inoltre, è stato valutato il tempo di permanenza delle nanomicelle fluorescenti nell’occhio del coniglio.
File