ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10032006-184112


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
Possemato, Niccolò
URN
etd-10032006-184112
Title
Studio, mediante esame ecografico, dell’impegno articolare della mano nei pazienti con sindrome di Sjogren in fase precoce
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
Relatore Prof. Riente, Lucrezia
Parole chiave
  • Sjogren
  • ecografia
Data inizio appello
24/10/2006;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La sindrome di Sjogren (SS) è una patologia autoimmune caratterizzata da infiammazione cronica delle ghiandole esocrine, in particolare delle ghiandole salivari e lacrimali. Tra le numerose manifestazioni extraghiandolari che si possono rilevare durante la malattia, riveste un ruolo di primaria importanza l’interessamento articolare (artralgie, rigidità mattutina, artrite intermittente o cronica), la cui frequenza non è, tuttavia, ancora ben stabilita.<br>In passato, l’accertamento di tale coinvolgimento si è sempre basato sulla raccolta dell’anamnesi e sull’esame clinico dei pazienti, talvolta associati ad esami radiografici standard, che peraltro sono ormai considerati poco sensibili nel rilevare segni di artrite, soprattutto in fase iniziale.<br>E’ noto che l’ecografia consente una valutazione accurata e riproducibile delle caratteristiche morfo-strutturali dei tessuti molli e rappresenta una tecnica estremamente sensibile per individuare i segni precoci della flogosi e del danno articolare.<br>Nel presente studio, mediante esame ecografico, sono state valutate la frequenza e le caratteristiche dell’interessamento delle piccole articolazioni della mano in pazienti affetti da SS di recente insorgenza. <br>In 18 soggetti con SS, 17 con sindrome sicca ed in 8 volontari sani sono stati ricercati, a livello delle articolazioni metacarpo-falangee (MCF) ed interfalangee prossimali (IFP), la presenza di versamento intrarticolare, iperplasia sinoviale (con eventuale segnale power-doppler) ed erosioni ossee. <br>I risultati evidenziano un’elevata frequenza (55%) di artrite a carico delle piccole articolazioni delle mani nei pazienti con SS già in fase iniziale. Le articolazioni più frequentemente colpite sono le MCF (4 pazienti su 18 con SS avevano interessamento multiplo – 3 o più - delle MCF mentre nessuno dei pazienti con sindrome sicca presentava un simile quadro; pvalue&lt;0,039)<br>In conclusione, il nostro studio evidenzia come, mediante l’esame ecografico, sia possibile dimostrare un impegno articolare in un numero elevato di pazienti con SS già in fase iniziale. <br><br>
File