ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10012009-182555


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
BINI, GIACOMO
email address
gia.bini@gmail.com
URN
etd-10012009-182555
Title
Caratteristiche ultrasonografiche della parete arteriosa in pazienti con stenosi carotidea " intermedia " : correlazione con il profilo metabolico
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Palombo, Carlo
Parole chiave
  • aterosclerosi
  • IBS
  • videodensitometria
  • placca vulnerabile
  • ultrasuoni
Data inizio appello
20/10/2009;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Background: La malattia aterosclerotica è alla base di sindromi cliniche ischemiche a carico del cuore, del sistema nervoso centrale e del sistema arterioso periferico. L’aterosclerosi carotidea contribuisce al 20% - 30 % degli ictus ischemici. Peraltro, mentre l’entità della stenosi carotidea costituisce un chiaro fattore di rischio su base emodinamica se superiore al 70%, placche carotidee di minore entità, non responsabili di stenosi emodinamicamente significative, possono contribuire ad eventi ischemici su base essenzialmente trombo-embolica in funzione della loro “vulnerabilità”, e quindi della composizione istochimica, a sua volta modificabile dal trattamento. Inoltre, non è chiaro quale sia, in pazienti con malattia aterosclerotica carotidea, il grado di associazione tra le caratteristiche strutturali della parete arteriosa come tale (complesso intimo-mediale, IMT) e quelle della placca.<br>Obiettivo: studiare le caratteristiche ultrasonografiche dell’IMT e della placca in pazienti con stenosi carotidea intermedia, in relazione con il profilo metabolico. <br>Metodi: 38 pazienti ad alto rischio cardiovascolare, stabilizzati con terapia farmacologica (10 femmine e 28 maschi, età media 69±11, 25 ipertesi e 7 diabetici), sono stati sottoposti ad ecografia carotidea convenzionale e mediante backscatter integrato (IBS). Sono state individuate 83 placche [39 in carotide comune, 36 al bulbo e 8 in carotide interna con stenosi media del 38%]. <br>Sintesi dei risultati: nella casistica esaminata è stata osservata una associazione statisticamente significativa tra ecoreflettività (IBS) della placca e quella dell’IMT. Correlazioni dirette significative sono state osservate tra IBS di parete e placca con colesterolo LDL, glicemia e, nei diabetici, emoglobina glicata.<br>Conclusioni: in una popolazione ad alto rischio cardiovascolare con stenosi carotidea “intermedia” stabilizzati mediante trattamento ottimale dei fattori di rischio, le caratteristiche “acustiche” della parete e della placca appaiono omogenee, e la relazione diretta con colesterolo LDL e la glicemia è in accordo con l’ipotesi di una “stabilizzazione” della lesione, con transizione dalla ateromasia alla sclerosi vasale. <br>
File