ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09302005-110805


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
Catalano, Valentina
email address
valecatalano1981@libero.it
URN
etd-09302005-110805
Title
Indagini sulla regione del promotore del gene codificante per una endopoligalatturonasi in Diaporthe helianthi.
Struttura
AGRARIA
Corso di studi
BIOTECNOLOGIE VEGETALI E MICROBICHE
Commissione
relatore Cavallini, Andrea
relatore Prof.ssa Vergara, Mariarosaria
Parole chiave
  • promotore
  • poligalatturonasi
  • Diaporthe helianthi
Data inizio appello
17/10/2005;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
17/10/2045
Riassunto analitico
Diaporthe helianthi è un fungo Ascomicete, agente causale del cancro dello stelo del girasole. L’interesse nei confronti di questo patogeno è dovuto alla rapida diffusione della malattia in Europa, in particolare in Francia e nella ex-Yugoslavia dove il fungo causa epidemie di vasta entità, con notevoli perdite nella produzione.<br>Nell’interazione tra pianta e fungo patogeno, la prima linea di difesa dell’ospite è la parete cellulare, rigida e ricca di polisaccaridi. I funghi fitopatogeni in generale producono un ampio spettro di enzimi che degradano la parete cellulare della pianta, tra i quali le pectinasi risultano più importanti, poiché agiscono nelle prime fasi dell’interazione e degradano uno dei principali componenti della lamella mediana e della parete cellulare primaria. L’azione di questi enzimi e, in particolare dell’endopoligalatturonasi, sulle pareti cellulari sembra essere un prerequisito per la degradazione della parete da parte di altri enzimi. È stato dimostrato il coinvolgimento delle poligalatturonasi nella patogenesi, in quanto in grado da soli di macerare i tessuti vegetali e di uccidere le cellule dell’ospite.<br>L’analisi molecolare ed il clonaggio dei geni codificanti per enzimi pectinolitici, in modo particolare per le endo-PG, sono stati sviluppati in molte specie fungine. In un precedente lavoro svolto presso il laboratorio ospite di questa tesi, è stata identificata la sequenza codificante per l’endopoligalatturonasi di Diaporthe helianthi in un isolato di origine francese, vista la particolare aggressività del patogeno in Francia.<br>Lo scopo di questa tesi è l’estensione della suddetta ricerca, mediante l’isolamento e l’identificazione della sequenza della regione regolativa a monte di quella codificante e una preliminare analisi di espressione, allo scopo di caratterizzare il tipo di funzione, se inducibile o costitutiva.<br>Pur essendo disponibile in banche dati un numero elevato di sequenze di geni codificanti endo-PG, solo in alcune specie fungine sono state identificate ampie sequenze (&gt;1Kb) della zona regolativa.<br>Nel presente lavoro la regione non codificante in 5’ del gene endo-PG di Diaporthe helianthi è stata sequenziata fino a –1344 basi dall’inizio della regione codificante. Nella sequenza sono stati identificati vari motivi e pattern strutturali caratteristici dei promotori eucariotici. L’ampiezza della regione identificata è superiore a quella funzionale per i promotori di geni endo-PG in altri funghi.<br>Gli studi di espressione hanno mostrato una presenza basale costitutiva del trascritto endo-PG, associata ad una apparente produzione enzimatica più abbondante e crescente nel tempo in campioni indotti con la pectina.<br>L’identificazione della regione completa del promotore di un gene pectinolitico può risultare di notevole interesse per lo sviluppo di costrutti, in organismi vettori, mirati all’analisi funzionale della regione regolativa e per studi riguardanti il ruolo del gene in Diaporthe helianthi, sia nella patogenesi che nell’induzione di segnali nell’ospite per l’interazione con il patogeno.<br>
File