ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09272012-005009


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
D'ALESSANDRO, PASQUALE
URN
etd-09272012-005009
Title
Valori circolanti di proteina C-reattiva e colesterolo LDL predittori del rischio di embolizzazione distale durante la procedura di PTA e stenting dell'arteria carotide
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Balbarini, Alberto
Parole chiave
  • ROSPREC
  • embolizzazione
  • carotide
  • angioplastica
Data inizio appello
16/10/2012;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
16/10/2052
Riassunto analitico
INTRODUZIONE<br>La rivascolarizzazione percutanea mediante stenting carotideo (CAS) è una metodica impiegata nella prevenzione dell&#39;ictus ischemico nei pazienti con malattia aterosclerotica carotidea. Tuttavia, può determinare complicanze ischemiche cerebrali nel paziente trattato.<br><br>SCOPO DELLA TESI<br>Lo scopo del nostro studio è stato quello di identificare i fattori predittivi lo sviluppo di complicanze cerebrali peri-procedurali nei pazienti sottoposti a CAS.<br><br>MATERIALE E METODI<br>Lo studio è stato condotto su una casistica di 230 pazienti sottoposti a stenting carotideo (CAS) con protezione embolica (EPD). Abbiamo suddiviso la popolazione in due categorie sulla base della valutazione semi-quantitativa, all&#39;ispezione visiva, dei detriti embolici ritrovati all&#39;interno dei filtri di protezione embolica distale o nel cestello dei sistemi di protezione embolica prossimale dopo l&#39;intervento, utilizzando l&#39;embolizzazione come end-point surrogato delle complicanze ischemiche: “Scarse Embolization”, in presenza di detriti scarsamente<br>visibili o in assenza di detriti, “Relevant Embolization”, in presenza di detriti grossolani e facilmente distinguibili. Abbiamo poi valutato la distribuzione di tutta una serie di variabili cliniche all&#39;interno delle due categorie, cercando di identificare quali fossero correlate al gruppo della “Relevant Embolization&#34;.<br><br>RISULTATI<br>All&#39;analisi statistica multivariata, tra le molte variabili considerate, i valori circolanti pre-operatori di colesterolo LDL &gt; 120 mg/dL (p&lt;0,0001) ed i valori circolanti pre-operatori di PCR &gt; 4 mg/dL (p=0,01), sono risultati essere correlati in maniera statisticamente significativa al gruppo della “Relevant Embolization”.<br><br>CONCLUSIONI<br>Tra i pazienti sottoposti ad intervento di rivascolarizzazione percutanea mediante stenting carotideo (CAS), coloro i quali hanno valori circolanti pre-operatori di LDL &gt; 120 mg/dL e di PCR &gt; 4 mg/dL, devono essere considerati a rischio più elevato di sviluppare complicanze entro 30 giorni dall&#39;intervento. Questo dato ci<br>consente di ipotizzare come una terapia volta alla riduzione dei valori di LDL e di PCR, possa ridurre il rischio di complicanze peri-procedurali. Quest&#39;ipotesi verrà valutata dallo studio ROSPREC, che prevede la somministrazione di Rosuvastatina ad alte dosi nelle settimane che precedono l&#39;intervento.
File