ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09262012-123345


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
CREMONE, IVAN
URN
etd-09262012-123345
Title
Valutazione dello spettro panico-agorafobico, spettro dell'umore e stato funzionale di 256 pazienti affetti da Fibromialgia, Artrite Reumatoide, Disturbo Bipolare
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof.ssa Dell'Osso, Liliana
Parole chiave
  • Disturbo Bipolare
  • MOS SF-36
  • Artrite Reumatoide
  • Fibromialgia
  • MOODS-SR
  • Ipocortisolismo
  • Interleuchina-8
  • PAS-SR
  • HAQ
Data inizio appello
16/10/2012;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
16/10/2052
Riassunto analitico
La Fibromialgia (FM), patologia caratterizzata da dolore cronico e diffuso associato a rigidità, presenta un’alta incidenza di sintomi psichiatrici (Harnold et al., 2006). Questi ultimi, secondo alcuni autori, sono la conseguenza della sintomatologia algica e del vissuto della malattia; secondo altri, invece, la psicopatologia è all’origine della Fibromialgia. I pazienti affetti da FM presentano, inoltre, sintomi sottosoglia di tipo maniacale (Dell’Osso et al., 2009).<br>L’Artrite Reumatoide (AR) è caratterizzata da una spiccata sintomatologia dolorosa e un alto tasso di disturbi d’ansia e depressione (Covic T et al., 2012), con tassi di ansia quasi doppi rispetto a quelli per la depressione, che si ritiene siano conseguenza della sintomatologia (Overman et al., 2012).<br>Nella prima parte della tesi viene mostrato un modello sulla relazione tra lo stato funzionale, la condizione di stress cronico dovuto a malattia, e il possibile esito psicopatologico, con attenzione ai meccanismi di terminazione della risposta stressogena ad opera di ippocampo e corteccia frontale, alla produzione endogena di cortisolo e all’influenza delle citochine.<br>Nella seconda parte viene presentato lo studio di valutazione dello spettro panico-agorafobico e dell’umore nei tre gruppi di malattia in relazione ai problemi affrontati nella prima parte.<br><br>La valutazione dei pazienti tramite MOODS-SR ha mostrato che l’umore maniacale non solo è risultato sovrapponibile tra fibromialgici e bipolari, ma lo strumento di spettro ha individuato lo stesso sottotipo maniacale-euforico (contrapposto al maniacale-disforico) riscontrato nello studio endocrinologico di Valiengo et al. (2012) di pazienti bipolari con ipocortisolismo. Tra pazienti con AR e pazienti con BD sono state riscontrate invece differenze significative su tutti i domini del MOODS-SR. <br>Dato l’alto tasso di depressione e soprattutto ansia dei pazienti con AR ci si attendeva che l’introduzione di questo gruppo avrebbe “diluito” il dato tra fibromialgici e bipolari. Invece, i pazienti con FM hanno un punteggio per tutti i domini del PAS-SR (esclusa la sensibilità a sostanze e farmaci) statisticamente sovrapponibile ai bipolari, mentre i pazienti con AR non presentano alcuna analogia con i bipolari in nessuno dei sintomi sottosoglia dello spettro panico-agorafobico. Lo strumento di spettro è stato inoltre in grado di ritrovare quegli stessi rapporti tra FM, AR e BD (associazione di sintomi sottosoglia tra FM e BD ma non tra AR e BD) visti nella parte introduttiva di questa tesi su un piano neurobiologico, endocrinologico e immunologico, e che suggeriscono un’origine psicopatologica della FM.
File