ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09262012-123345


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
CREMONE, IVAN
URN
etd-09262012-123345
Title
Valutazione dello spettro panico-agorafobico, spettro dell'umore e stato funzionale di 256 pazienti affetti da Fibromialgia, Artrite Reumatoide, Disturbo Bipolare
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
relatore Prof.ssa Dell'Osso, Liliana
Parole chiave
  • Disturbo Bipolare
  • MOS SF-36
  • Artrite Reumatoide
  • Fibromialgia
  • MOODS-SR
  • Ipocortisolismo
  • Interleuchina-8
  • PAS-SR
  • HAQ
Data inizio appello
16/10/2012;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
16/10/2052
Riassunto analitico
La Fibromialgia (FM), patologia caratterizzata da dolore cronico e diffuso associato a rigidità, presenta un’alta incidenza di sintomi psichiatrici (Harnold et al., 2006). Questi ultimi, secondo alcuni autori, sono la conseguenza della sintomatologia algica e del vissuto della malattia; secondo altri, invece, la psicopatologia è all’origine della Fibromialgia. I pazienti affetti da FM presentano, inoltre, sintomi sottosoglia di tipo maniacale (Dell’Osso et al., 2009).
L’Artrite Reumatoide (AR) è caratterizzata da una spiccata sintomatologia dolorosa e un alto tasso di disturbi d’ansia e depressione (Covic T et al., 2012), con tassi di ansia quasi doppi rispetto a quelli per la depressione, che si ritiene siano conseguenza della sintomatologia (Overman et al., 2012).
Nella prima parte della tesi viene mostrato un modello sulla relazione tra lo stato funzionale, la condizione di stress cronico dovuto a malattia, e il possibile esito psicopatologico, con attenzione ai meccanismi di terminazione della risposta stressogena ad opera di ippocampo e corteccia frontale, alla produzione endogena di cortisolo e all’influenza delle citochine.
Nella seconda parte viene presentato lo studio di valutazione dello spettro panico-agorafobico e dell’umore nei tre gruppi di malattia in relazione ai problemi affrontati nella prima parte.

La valutazione dei pazienti tramite MOODS-SR ha mostrato che l’umore maniacale non solo è risultato sovrapponibile tra fibromialgici e bipolari, ma lo strumento di spettro ha individuato lo stesso sottotipo maniacale-euforico (contrapposto al maniacale-disforico) riscontrato nello studio endocrinologico di Valiengo et al. (2012) di pazienti bipolari con ipocortisolismo. Tra pazienti con AR e pazienti con BD sono state riscontrate invece differenze significative su tutti i domini del MOODS-SR.
Dato l’alto tasso di depressione e soprattutto ansia dei pazienti con AR ci si attendeva che l’introduzione di questo gruppo avrebbe “diluito” il dato tra fibromialgici e bipolari. Invece, i pazienti con FM hanno un punteggio per tutti i domini del PAS-SR (esclusa la sensibilità a sostanze e farmaci) statisticamente sovrapponibile ai bipolari, mentre i pazienti con AR non presentano alcuna analogia con i bipolari in nessuno dei sintomi sottosoglia dello spettro panico-agorafobico. Lo strumento di spettro è stato inoltre in grado di ritrovare quegli stessi rapporti tra FM, AR e BD (associazione di sintomi sottosoglia tra FM e BD ma non tra AR e BD) visti nella parte introduttiva di questa tesi su un piano neurobiologico, endocrinologico e immunologico, e che suggeriscono un’origine psicopatologica della FM.
File