ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09252017-224017


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
TOSCANO, MANUELA
URN
etd-09252017-224017
Title
Nocardiosi: patologia misconosciuta. Esperienza della U.O. di Malattie Infettive AOUP
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Menichetti, Francesco
Parole chiave
  • immunosoppressione
  • infezione
  • Nocardiosi
Data inizio appello
17/10/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La nocardiosi è un’infezione causata da microorganismi appartenenti al genere Nocardia, noti per essere agenti patogeni di infezioni opportunistiche in pazienti immunocompromessi, in particolar modo con deficit dell’immunità cellulo-mediata, ma che possono interessare anche ospiti immunocompetenti. <br>Questi batteri sono responsabili di un ampio spettro di infezioni, localizzate o disseminate, con decorso clinico estremamente vario, cosa che unitamente alla scarsa conoscenza clinica, alle difficoltà di isolamento del microorganismo e alla mancanza di strategie diagnostico-terapeutiche univoche possono condurre a un importante ritardo diagnostico.<br>Obiettivo del nostro studio è di riuscire a fornire una panoramica sulla nocardiosi, studiandone caratteristiche demografiche, fattori predisponenti, manifestazioni cliniche, accertamenti diagnostici, terapia e outcome mediante l’analisi della Letteratura a nostra disposizione e delle cartelle cliniche dei pazienti ricoverati presso la Clinica di Malattie Infettive AOUP da Gennaio 2000 a Giugno 2017, e confrontando il nostro approccio diagnostico-terapeutico con i dati forniti dalla Letteratura.<br>La nostra casistica ha compreso un totale di 8 casi, di cui 25% con esclusiva localizzazione cutanea, 25% con esclusivo interessamento polmonare, 12,5% con nocardiosi cerebrale e 37,5% con nocardiosi disseminata.<br>La variabilità dei quadri clinici di presentazione, l’outcome e la difficoltà di attuare una diagnosi riscontrati nella nostra casistica, seppur così limitata, ha trovato complessivamente una conferma nei dati riportati in Letteratura. <br>Sebbene, quindi, la nocardiosi resti una patologia rara, che negli ultimi decenni ha subito un aumento dell’incidenza, da correlare sia all’incremento delle condizioni predisponenti che al miglioramento delle tecniche bio-molecolari atte al suo riconoscimento, rimane di difficile riconoscimento e quindi una patologia che il clinico deve imparare a conoscere e riconoscere, e per la quale speriamo che il nostro lavoro abbia dato un contributo.<br>
File