ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09252017-164949


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
BOVE, ROSSELLA
URN
etd-09252017-164949
Title
Psicofarmaci e rischio epilettologico in età evolutiva
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Cioni, Giovanni
correlatore Dott. Sicca, Federico
Parole chiave
  • litio
  • antidepressivi
  • antipsicotici
  • rischio epilettologico
  • psicofarmaci
Data inizio appello
17/10/2017;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
17/10/2020
Riassunto analitico
Il trattamento dei disturbi psichiatrici è limitato dal timore di effetti collaterali non ben delineati, specialmente nell’età evolutiva, primo fra tutti il rischio degli psicofarmaci di ridurre la soglia epilettogena. Questo rischio è meglio delineato nell’età adulta e varia da 0.1% a 1.5% con dosi terapeutiche, aumentando fino al 4-30% in caso di sovradosaggio. Pochi sono gli studi nell’età pediatrica: a dosi terapeutiche farmaci SSRI e risperidone sembrano comportare un miglioramento dei sintomi psichiatrici, senza apparenti modifiche della clinica dell’epilessia. <br>lo scopo di questo studio è quello di approfondire il rischio epilettologico correlato all&#39;uso di psicofarmaci in età evolutiva. Sono stati arruolati i pazienti con disturbo psichiatrico afferiti al Laboratorio EEG dell’IRCSS di Neuropsichiatria Infantile Fondazione Stella Maris: 55 pazienti erano in terapia con antipsicotici/antidepressivi/litio, mentre i restanti 39 erano sprovvisti di terapia oppure in terapia con antiepilettici; 22 pazienti avevano epilessia. Sono stati esclusi i pazienti con ADHD e DPS e deficit cognitivo severo. Di ogni paziente sono stati valutati tutti gli EEG per ottenere due tracciati da confrontare nel tempo. I pazienti sono stati contattati telefonicamente per avere un follow-up clinico. Sono stati valutati: rischio di sviluppare crisi, avere un peggioramento delle crisi preesistenti o modifiche dello stato di controllo critico e outcome elettroencefalografico in seguito a introduzione di psicofarmaci.
File