ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09252012-173232


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
BATTAGLINI, SIMONE
URN
etd-09252012-173232
Title
Valutazione mediante tablet e software open source di esami di angiografia TC delle arterie polmonari in pazienti con sospetta tromboembolia polmonare acuta
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Bartolozzi, Carlo
Parole chiave
  • angio-TC
  • open source
  • tablet
  • ipad
  • osirix
  • CTPA
Data inizio appello
16/10/2012;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
16/10/2052
Riassunto analitico
L&#39;embolia polmonare rappresenta un&#39;emergenza cardiovascolare relativamente comune la cui presentazione clinica aspecifica ne rende la diagnosi spesso difficile. La mortalità nei casi non trattati si aggira attorno al 30%, mentre con adeguata terapia può essere ridotta all’8-10%. E&#39; pertanto fondamentale una diagnosi precoce al fine di intraprendere un trattamento immediato volto al ripristino del flusso ematico del circolo arterioso polmonare e alla prevenzione di recidive precoci potenzialmente fatali. I progressi tecnologici degli ultimi anni con lo sviluppo di scanner TC multidetettore (MSCT) ad elevata velocità di acquisizione e maggiore risoluzione spaziale hanno rivoluzionato la valutazione del paziente con sospetta embolia polmonare facendo emergere l&#39;importanza dell&#39;angio-TC delle arterie polmonari (CTPA), considerata ad oggi il gold standard per la diagnosi di tromboembolia polmonare acuta. <br><br>Grazie a software open source come OsiriX® e all’introduzione sul mercato negli ultimi anni di nuovi potenti dispositivi mobile, si sta aprendo sullo scenario radiologico la possibilità di visualizzare le immagini mediche delle diverse modalità di acquisizione senza la necessità di disporre di workstation di elaborazione-consultazione. In particolare i tablet stanno emergendo come promettenti strumenti per la visualizzazione delle immagini di alcune tipologie di indagine come TC e RM grazie alla loro buona risoluzione dello schermo, alle dimensioni del display superiori rispetto a quelle dei palmari tradizionali, ad un’ergonomia favorevole e ad un eccellente rapporto potenza/peso. Tra questi il Nuovo iPad® (Apple Inc, Cupertino, CA) può essere utilizzato per visualizzare immagini in formato DICOM per mezzo del software OsiriX HD®, la versione mobile di OsiriX® basata sullo stesso codice sorgente e sviluppata per essere eseguita sul sistema operativo iOS 4.0 o superiore. La perfetta integrazione con OsiriX® su workstation desktop o laptop consente inoltre il trasferimento dei dati da e verso il Nuovo iPad® tramite connessione wireless secondo il protocollo 802.11n il cui supporto nativo è garantito dai sistemi operativi Apple con l’implementazione Bonjour®. Se confrontato con i modelli precedenti, l’elevata velocità e la maggiore potenza di calcolo del Nuovo iPad® permettono la lettura delle centinaia di immagini 2D dei dataset degli esami TC in modo semplice e rapido. Inoltre l’elevata risoluzione del suo Retina display rendono questo dispositivo in grado di visualizzare piccoli dettagli delle immagini radiologiche, come gli emboli polmonari in un esame di angiografia-TC delle arterie polmonari. A tale proposito il Nuovo iPad® potrebbe essere utile per la lettura preliminare di immagini 2D di CTPA senza il vincolo per il radiologo di dover disporre di una workstation dedicata, per condividere le immagini stesse con altri specialisti ed anche per finalità didattiche.<br><br>Scopo della tesi: valutare la possibilità di impiego del Nuovo iPad® per la lettura di immagini 2D di esami angio-TC del circolo arterioso polmonare in pazienti con storia di carcinoma polmonare e sospetta tromboembolia polmonare acuta.<br><br>Materiali e metodi: due osservatori hanno letto indipendentemente gli esami CTPA di 70 pazienti con sospetta tromboembolia polmonare acuta sul Nuovo iPad® e, dopo un periodo di due settimane, sulla workstation PACS. Considerando quest’ultima come il gold standard diagnostico, è stato valutato l’accordo interosservatore nell’identificazione degli emboli polmonari e nella loro localizzazione anatomica.<br><br>Risultati: tutti gli emboli rilevati sulla workstation PACS sono stati identificati sul Nuovo iPad® e la concordanza nella localizzazione segmentale delle formazioni emboliche è stata del 100%. Il tempo di lettura è stato maggiore utilizzando l’iPad rispetto alla workstation PACS, ma questa differenza non è risultata statisticamente significativa (p=0.13).<br><br>Conclusioni: il Nuovo iPad® può essere utilizzato con successo per la lettura preliminare di immagini 2D di esami CTPA rendendosi potenzialmente utile in condizioni in cui non vi sia la possibilità di accedere ad una workstation e per la condivisione di immagini con altri specialisti in situazioni di emergenza che richiedono la tempestiva rilevazione TC dei segni acuti di embolia polmonare ed insufficienza cardiaca destra.
File