ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09252012-101827


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
FUSCO, FEDERICA
URN
etd-09252012-101827
Title
Alterazione infiammatoria e funzionale delle vie respiratorie indotta da microparticelle: effetto protettivo del montelukast
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Commissione
relatore Prof.ssa Breschi, Maria Cristina
Parole chiave
  • montelukast
  • microparticelle
  • vie respiratorie
Data inizio appello
10/10/2012;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
10/10/2052
Riassunto analitico
Nel presente studio è stato analizzato il ruolo proinfiammatorio delle microparticelle (MP) sulle cellule della muscolatura liscia bronchiale umana. <br>L’obiettivo perseguito è stato quello di migliorare l’approccio terapeutico per le patologie cronico-ostruttive, come asma e BPCO, indagando sul meccanismo d’azione delle MP.<br>Grazie a studi di espressione genica e saggi ELISA, è stata avvalorata l’ipotesi di un’interazione tra le MP e il fattore di trascrizione NF-kB. Quest’ultimo sembrerebbe responsabile di una cascata di eventi che culminano in un incremento dell’espressione e del release di IL-8 e PGE2 da parte delle cellule bronchiali. Gli alti livelli di prostaglandina, che ne derivano, comportano la perdita di funzionalità del recettore β2 adrenergico a stimoli da parte dei suoi agonisti, instaurando così una desensibilizzazione eterologa. <br>Per cercare di ripristinare l’attività β adrenergica e, quindi, contrastare l’azione delle MP è stata testata l’efficacia del montelukast, antagonista del recettore per i cisteinil leucotrieni. Tale farmaco esplica la sua funzione agendo a livello del fattore NF-kB, annullando in questo modo tutti gli effetti a valle della sua attivazione.<br>Questi risultati, benché necessitino di ulteriori approfondimenti, hanno dimostrato la capacità del montelukast nell’inibire l’azione proinfiammatoria delle MP a livello bronchiale e, inoltre, hanno confermato la validità della sua combinazione con i farmaci β2 agonisti, composti cardine nella terapia delle patologie cronico-ostruttive. <br>
File