ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09242014-205013


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
MANNONI, NICOLA
URN
etd-09242014-205013
Title
TRATTAMENTO ENDOVASCOLARE DELLA INSUFFICIENZA VENOSA CEREBRO-SPINALE CRONICA IN PAZIENTI CON SCLEROSI MULTIPLA: STRATEGIA DI VALUTAZIONE DELL'OUTCOME CLINICO
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Ferrari, Mauro
correlatore Dott. Napoli, Vinicio
Parole chiave
  • cronica
  • insufficienza
  • endovascolare
  • flebografia
  • ecocolor doppler
  • sclerosi multipla
  • ccsvi
  • venosa
Data inizio appello
14/10/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Recentemente, un chirurgo vascolare italiano, Paolo Zamboni e suoi collaboratori hanno identificato una nuova entità nosologica coinvolgente il sistema di vasi venosi deputati al drenaggio sanguigno del sistema nervoso centrale, l’insufficienza venosa cerebrospinale cronica (acronimo anglosassone CCSVI: chronic cerebro-spinal venous insufficiency). Secondo Zamboni e collaboratori, il circolo venoso extracranico dei pazienti con CCSVI presenterebbe restringimenti e malformazioni a vari livelli, che porterebbero a una stasi venosa cerebrale. L&#39;organismo sopperisce allo scarso drenaggio sanguigno causato dalla CCSVI mediante l’apertura di circoli collaterali che tentano di by-passare le vene ostruite riducendo la resistenza al drenaggio, evitando l’ipertensione intracranica. Questi circoli collaterali sarebbero comunque insufficienti ad offrire un compenso adeguato, e questo porta all&#39;instaurarsi di inversioni temporanee della direzione del flusso con aumento della pressione a monte. <br>Tale aumento di pressione determinerebbe a sua volta una graduale deposizione patologica di ioni ferrosi nel tessuto nervoso, che innescherebbe una risposta infiammatoria e la degenerazione del tessuto stesso. Tale patologia è stata ipotizzata come concausa di una delle malattie neurologiche più frequenti ed invalidanti, la sclerosi multipla. Si descriverà lo studio condotto dall&#39;Azienda ospedaliero-universitaria Pisana, i suoi aspetti diagnostici, terapeutici e l&#39;outcome clinico. Si illustreranno i dati dello studio.
File