ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09242013-102235


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
MACCARI, LUCA
URN
etd-09242013-102235
Title
L'utilizzo del concentrato da sangue midollare nelle pseudoartrosi diafisarie: review della letteratura e revisione della casistica.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Lisanti, Michele
Parole chiave
  • pseudoartrosi
  • nonunions
  • cellule staminali mesenchimali
  • mesenchymal stem cells
  • terapie cellulari
  • cellular therapy
  • concentrato midollare
  • concentrated bone marrow
Data inizio appello
15/10/2013;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Le pseudoartrosi rappresentano delle temibili complicanze delle fratture caratterizzate dalla mancata consolidazione della frattura dopo 6 mesi dall’evento traumatico in associazione all’assenza di segni di guarigione nei tre mesi precedenti.<br><br>Il trattamento delle pseudoartrosi costituisce un reale problema per i chirurghi ortopedici a causa della refrattarietà di queste patologie verso le terapie convenzionalmente utilizzate e a causa della mancanza di linee guida esaurienti e complete che ne stabiliscano la modalità di trattamento.<br><br>Negli ultimi decenni si stanno sempre più affermando terapie innovative capaci di coadiuvare i trattamenti classici al fine di migliorarne l’efficacia e di ridurre i tempi necessari per la guarigione delle pseudoartrosi. <br><br>Il sempre maggiore interesse verso la medicina rigenerativa e l’ingegneria tissutale ha portato alla nascita e allo sviluppo delle terapie cellulari.<br><br>Le terapie cellulari hanno come razionale quello di indurre e promuovere i processi biologici riparativi che si attivano fisiologicamente in seguito ad una frattura attraverso l’utilizzo di cellule mesenchimali multipotenti e fattori di crescita. <br><br>In relazione proprio a questa attività biologica le terapie cellulari suscitano un grande interesse sia nell’ambito della ricerca che dell’utilizzo clinico. <br><br>Sebbene ad oggi siano ancora agli albori della loro evoluzione, probabilmente negli anni a venire le terapie cellulari potranno rivestire un ruolo predominante nella medicina del futuro.<br><br>Lo scopo di questa tesi è la valutazione dell’efficacia dell’utilizzo di cellule staminali mesenchimali con la metodica del Regenkit Extracell® BMC nel trattamento delle pseudoartrosi atrofiche delle ossa lunghe trattate nel reparto dell’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia I dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana.<br>
File