ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Tesi etd-09232020-191701


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
SALVETTI, ELEONORA
URN
etd-09232020-191701
Thesis title
Tipicità e colpevolezza nelle forme di compartecipazione individuale nei crimini internazionali
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Notaro, Domenico
Keywords
  • partecipazione mediante condotte di agevolazione
  • aiding and abetting
  • common purpose liability
  • diritto penale internazionale
  • international criminal law
  • statuto di roma della corte penale internazionale
  • rome statute of the international criminal court
  • instigation
  • accessory liability
  • forme di responsabilità individuale
  • istigazione
  • ordering
  • forme di responsabilità accessoria
  • ordine
  • modes of liability
Graduation session start date
20/10/2020;
Consultabilità
Parziale
Release date
20/10/2023
Summary
Questa tesi analizza gli aspetti critici delle forme di partecipazione individuale nei crimini internazionali di cui all’art.25(3)(b)-(d) dello Statuto di Roma della ICC.
I redattori dello Statuto, al fine di garantire il principio di colpevolezza sotteso alla responsabilità penale internazionale, hanno tipizzato le varie modalità con cui una persona può concorrere alla perpetrazione del genocidio, crimini di guerra e crimini contro l’umanità. All’art. 25(3) St.CPI sono indicate le forme di responsabilità, distinguibili in: autoria (par. (a)) e partecipazione nel crimine commesso da altre persone (par. (b)-(d)). Dato che i redattori dello Statuto non hanno codificato gli elementi costitutivi di ogni modalità di imputazione, questi sono ancora ad oggi controversi e oggetto di accesi dibattiti sia a livello dottrinale che giurisprudenziale. Ciò ha delle ripercussioni sul piano pratico e non solo teorico, dato che dall’esatta identificazione degli elementi necessari ad attribuire la responsabilità penale dipendono la condanna o il proscioglimento dell’imputato.
Lo scopo della presente tesi è analizzare le problematiche in materia di partecipazione al crimine commesso da altre persone lasciate aperte dalla giurisprudenza e dalle lacune statuarie. Nella trattazione, si scenderà nel dettaglio delle forme di responsabilità accessoria accolte dallo Statuto di Roma: l’ordine, l’istigazione, l’agevolazione e la partecipazione al crimine commesso da un gruppo di persone. Per i problemi di volta in volta evidenziati verranno poi individuate diverse possibili soluzioni, proponendo infine argomenti a favore di quelle che, ad avviso dell’autrice, risultano maggiormente in linea con i principi generali dello Statuto di Roma.
File