ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09232015-184845


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
BARTOLUCCI, ANNAMARIA
URN
etd-09232015-184845
Title
Ruolo del microRNA-21 e della fibrosi miocardica in pazienti con stenosi valvolare aortica severa: studio di correlazione plasmatica e tissutale
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
relatore Prof. Naccarato, Antonio Giuseppe
Parole chiave
  • stenosi aortica
  • mirna21
  • fibrosi miocardica
Data inizio appello
20/10/2015;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
20/10/2018
Riassunto analitico
La stenosi aortica calcifico degenerativa rappresenta la forma più comune di patologia valvolare in paesi occidentali, sopratutto in soggetti anziani.
A seguito della progressiva ostruzione al passaggio di sangue dal ventricolo sinistro all'aorta, si verifica sovraccarico pressorio con conseguente sviluppo di fibrosi miocardica, correlato sfavorevole della stenosi valvolare aortica severa.
La valutazione non invasiva della fibrosi miocardica mediante 2D-speckle tracking può avere un ruolo nella dimostrazione di danno miocardico subclinico e nella definizione delle alterazioni meccaniche correlate alla stenosi valvolare aortica severa.
In questi pazienti si nota anche un’iperespressione di microRNA 21 tissutale e plasmatico, molecola implicata nella fibrogenesi miocardica in modelli murini ed animali.
Lo scopo di questo studio è quello di dimostrare la relazione tra indici di deformazione miocardiaca (valutati mediante metodica 2-D speckle-tracking, STI), fibrosi miocardica (valutata medainte biopsia endo – miocardica) e i livelli di espressione plasmatici e tissutali di microRNA 21 in pazienti affetti da stenosi valvolare aortica severa sintomatica e frazione di eiezione preservata, e di documentare il potenziale ruolo di microRNA- 21 nella quantificazione della fibrosi miocardica.
Conclusioni: la valutazione integrata di microRNA 21 plasmatico e di GLS al 2D-speckle tracking può essere utile nella valutazione non invasiva della fibrosi miocardica in fase preclinica nei pazienti con stenosi valvolare aortica severa, permettendo un potenziale miglioramento della stratificazione del rischio e del timing operatorio.
File