ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09212015-142344


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
LIUZZI, STEFANIA
URN
etd-09212015-142344
Title
Proprieta' salutistiche dell'oleocantale quale componente fenolico dell'olio d'oliva
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Commissione
relatore Prof.ssa Manera, Clementina
Parole chiave
  • oleocantale
  • olio d'oliva
Data inizio appello
07/10/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
L’olio di oliva rappresenta uno degli alimenti più antichi il cui ottenimento deriva dalla semplice spremitura del frutto della pianta Olea europaea L. originaria del medio Oriente. Molte delle pratiche mediche a base di olio furono codificate nel X – XII sec. negli scritti della Scuola Medica Salernitana, la prima dell&#39;Occidente. Arrivati nel Medioevo in nessuna delle “farmacie” esistenti mancava mai il vaso dell&#39;Oleum in quanto l&#39;olio era ormai riconosciuto utile anche per curare le cardiopatie, la febbre, ma anche per le sue proprietà ipotensive, antidiabetiche, emollienti e diuretiche. Per tutto l&#39;ottocento è stato adoperato come blando purgante, per curare dermatiti, otiti, eczemi di varia natura, e fino a che la Vitamina D non è stata reperibile, è stato impiegato per massaggiare i bambini rachitici, per cospargere le gengive colpite da piorrea, per le nevriti etc.. Molte di queste indicazioni terapeutiche sono arrivate fino ai giorni nostri e grazie alla sempre più attenta ricerca scientifica di molti studiosi, è stata confermata l&#39;attendibilità degli effetti benefici dell&#39;olio d&#39;oliva. <br>L&#39;olio d&#39;oliva è la principale fonte di grassi nella dieta mediterranea che dal 2010 è considerata patrimonio dell’UNESCO e in tutto il mondo si raccomanda l’uso dell’olio extravergine di oliva nell’alimentazione per prevenire l’invecchiamento e per preservare l’organismo dalle malattie cardiocircolatorie.<br>La frazione lipidica dell’olio d’oliva, a differenza di altri oli vegetali, è ricca in acidi grassi monoinsaturi (MUFA), dei quali il più abbondante è l’acido oleico (C18). Vengono attribuite all’alto contenuto di MUFA anche le azioni protettive dell’olio extravergine di oliva nelle patologie cardiovascolari. Studi più recenti hanno però dimostrato che i MUFA, da soli, non sono sufficienti a giustificare gli effetti benefici legati all’olio d’oliva e che le proprietà salutistiche dell’olio d’oliva sono attribuite principalmente al complesso di fenoli e polifenoli presenti. <br>La famiglia dei composti fenolici e polifenolici caratteristici dell’olio d’oliva comprende composti semplici come il tirosolo e l’idrossitirosolo e composti più complessi tra i quali i derivati secoiridoidi. Tra questi troviamo l’oleaceina e l’oleuropeina aglicone, derivati dell’idrossitirosolo e l’oleocantale e il ligstroside aglicone, derivati del tirosolo. Le loro concentrazioni nell’olio dipendono dal cultivar, dal livello di maturazione del frutto, dall’irrigazione, dalle tecnologie di trasformazione delle olive in olio e dalle modalità di conservazione dello stesso. <br>In particolare, l’oleocantale è il responsabile della caratteristica sensazione pungente e irritante associata all’ingestione di olio, poiché è in grado di legarsi e stimolare i recettori TRPA1 espressi a livello della mucosa faringea; questa stessa azione è esercitata anche dall’ibuprofene, noto farmaco antiinfiammatorio inibitore non selettivo delle ciclossigenasi (COX1 e COX2). Beauchamp e colleghi dimostrarono che l’oleocantale inibisce effettivamente i due enzimi ciclossigenasi mimando l’azione antiinfiammatoria dell’ibuprofene. <br>L’oleocantale è stato anche descritto come potenzialmente utile nella prevenzione di molti tipi di cancro, come quello al seno, alla prostata, al polmone ed il cancro gastrointestinale, attraverso diversi meccanismi. Infine si ritiene che l&#39;oleocantale agisca anche contrastando lo sviluppo di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer, per la sua capacità di prevenire la A- oligomerizzazione e la tau aggregazione.<br>In questa tesi vengono descritti i principali studi che evidenziano le possibili applicazioni terapeutiche dell&#39;olio d&#39;oliva ed in particolare dell&#39;oleocantale.
File