logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-09202013-113252


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
COLLAVOLI, EVA
URN
etd-09202013-113252
Thesis title
La formazione in progress del fascicolo per il dibattimento: aspetti fisiologici e criticità
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Galgani, Benedetta
Keywords
  • questioni preliminari
  • fascicolo
  • dibattimento
Graduation session start date
07/10/2013
Availability
Full
Summary
Con l'elaborato proposto si sono messe in luce le problematiche circa la nascita e il contenuto del fascicolo per il dibattimento,soffermandosi, in particolare, sulla norma cardine della disciplina, ovvero l'art. 431 c.p.p. Si sono inoltre illustrate le modifiche apportate all'attuale codice di procedura penale dalla legge di riforma n. 479 del 1999, con la quale si è provveduto alla riscrittura dell'intero articolo 431 c.p.p. Grazie a tali modifiche si è illustrato come il legislatore abbia scelto di introdurre il principio del contraddittorio nella formazione del fascicolo dibattimentale, così da ampliare il ruolo dispositivo delle parti, creando uno strumento in grado di tenere lontano il materiale di indagine dalla conoscenza del giudice dibattimentale. Si è, poi, integrata la disciplina con l'analisi delle questioni preliminari relative, in merito al contenuto del dossier dibattimentale, ai sensi del secondo comma dell'art. 491 c.p.p. Con tali questioni si prospetta per le parti una peculiare facoltà, poiché esse possono anche in limine litis regolare la composizione del fascicolo. Lo scopo dell'elaborato è stato quello di mettere in luce il ruolo del contraddittorio in una fase preliminare, in modo da garantire appieno la realizzazione di quel modello accusatorio che vede le parti protagoniste assolute del processo.
File