ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09192019-190140


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CIONI, ANDREA
URN
etd-09192019-190140
Title
Le modifiche del DNA e la terapia genica nell’era del CRISPR/Cas9: regole di responsabilità e ricerca sugli embrioni soprannumerari
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof.ssa Navarretta, Emanuela
correlatore Prof.ssa Raffa, Vittoria
Parole chiave
  • responsabilità civile
  • CRISPR/Cas9
  • ricerca sugli embrioni
Data inizio appello
07/10/2019;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Riassunto analitico
Lo scopo di questo elaborato è realizzare un’analisi dei principali nuovi problemi giuridici posti dalla scoperta della tecnica di editing genetico del CRISPR/Cas9.
Questa nuova tecnica, che si presta ad essere messa al servizio della terapia genica, permette di realizzare, in modo semplice ed efficace, precise modificazioni del DNA di qualsiasi specie vivente.
Il lavoro si sviluppa lungo due differenti direttrici. Un primo ambito d’indagine riguarda le regole di responsabilità in materia di terapia genica. È opinione ormai condivisa quella secondo la quale i danni cagionati da prodotti altamente tecnologici siano difficilmente inquadrabili all’interno dei classici paradigmi della responsabilità civile; per questo si cercherà in questa sede di ipotizzare, de iure condendo, regole di responsabilità capaci di risolvere i problemi derivanti dall’imprevedibilità del danno e dalla difficoltà dell’onere della prova.
Un secondo ambito d’indagine riguarda la ricerca scientifica sugli embrioni. La legge 40/2004 proibisce ogni forma di ricerca scientifica sull’embrione. Recentemente la Corte costituzionale 84/2016 ha ribadito come sia il legislatore il soggetto chiamato ad effettuare “la valutazione di opportunità” sulla destinazione o meno degli embrioni alla ricerca. Nell’elaborato si sostiene come invece, anche in virtù delle nuove scoperte scientifiche in materia di cellule staminali e editing genetico, forti profili di irrazionalità permangano all’interno del nostro ordinamento.
File