ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09162010-215054


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
VIANI, ANNA RITA
URN
etd-09162010-215054
Title
Valutazione dell'esperienza decennale dell'aderenza al trattamento con Anti-TNF alfa nei pazienti afferenti alla U.O. di Reumatologia di Pisa.
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Bombardieri, Stefano
correlatore Dott.ssa Bazzichi, Laura
Parole chiave
  • Nessuna parola chiave trovata
Data inizio appello
19/10/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
19/10/2050
Riassunto analitico
RIASSUNTO<br><br><br>Obiettivo: lo studio si basa sulla valutazione della aderenza al trattamento dei pazienti in terapia da circa 10 anni con farmaci inibitori del TNF alfa nella U.O. di Reumatologia di Pisa . I pazienti trattati sono di tre categorie: pazienti affetti da artrite reumatoide, pazienti affetti da spondiloartriti sieronegative e pazienti con patologie che prevedono un trattamento off-label. I farmaci anti-TNF osservati sono stati Infliximab, Etanarcept, Adalimumab.<br>L’obbiettivo è stato valutare :<br>1. presenza di eventi avversi durante il trattamento<br>2. perdita di efficacia<br>3. valutazione dell’entità dell’evento da grave a lieve<br>4. interruzione della terapia a seguito dell’evento avverso<br>5. eventuale switch ad un altro inibitore del TNF-alfa o jump ad un&#39;altra categoria di farmaco.<br>Evento avverso: Nel caso in cui si sia presentato un evento avverso e questo sia stato considerato di media o grave entità il paziente non ha potuto proseguire la terapia e il comportamento è stato: o lo switch ad un altro inibitore del TNF-alfa o il jump ad un altro farmaco biologico o la sospensione del trattamento con anti-TNF. In seguito i pazienti che hanno effettuato lo switch sono di nuovo stati analizzati studiando sicurezza ed efficacia.<br>Perdita di efficacia: Nello studio sono stati, inoltre, valutati tutti quei pazienti che sono andati incontro, dopo un iniziale periodo di risposta, alla perdita di efficacia. Anche in questo caso il comportamento terapeutico è stato: o lo switch ad un altro inibitore del TNF-alfa o il jump ad un altro biologico o la sospensione della terapia con anti-TNF. Abbiamo, successivamente, seguito i pazienti che hanno effettuato lo switch, valutando ancora sicurezza ed efficacia. Inoltre abbiamo osservato se vi siano state differenze significative di sicurezza o efficacia tra i pazienti dei gruppi di malattie trattate : artrite reumatoide spondilo-artriti siero negative e off–label. <br>Materiali e metodi: I pazienti trattati fino ad oggi con inibitori del TNF-alfa nella clinica reumatologica di Pisa sono stati 741. Di questi ne sono stati analizzati 498: 178 trattati con INFLIXIMAB, 160 con ETANARCEPT, 160 con ADALIMUMAB. Essi sono stati divisi ulteriormente in tre categorie di patologie: 252 pazienti con AR, 218 pazienti con SPA, 28 pazienti off label (M. di Bechet, Arterite di Takayasu, Arterite gigantocellulare di Horton, M. di Still).<br>Di questa popolazione generale, di nostro particolare interesse sono stati un gruppo di pazienti che hanno presentato alcuni problemi durante la terapia con anti-TNF, in particolare: eventi avversi e/o inefficacia del trattamento.<br>Il nostro campione è stato suddiviso in tre gruppi:<br>GRUPPO N.1 primo anti-TNF: INFLIXIMAB<br>GRUPPO N.2 primo anti-TNF: ETANARCEPT<br>GRUPPO N.3 primo anti-TNF: ADALIMUMAB.<br>I pazienti sono stati anche suddivisi in base alla malattia.<br><br><br><br><br>STUDIO DEI PAZIENTI CON ARTRITE REUMATOIDE:<br><br>• 72 pazienti con AR hanno intrapreso la terapia con Infliximab:<br>EVENTI AVVERSI<br>• 28 hanno presentato EA lievi<br>• 5 switch per EA di moderata entità<br>• 14 stop per EA di grave entità<br>INEFFICACIA<br>• 13 switch<br>• 1 jump<br>• 9 stop<br>2 pazienti, nella nostra casistica hanno interrotto IFX per remissione.<br><br>• 103 pazienti con AR hanno intrapreso la terapia con Etanarcept:<br>EVENTI AVVERSI:<br>• 58 hanno presentato EA lievi<br>• 3 switch per EA di moderata entità<br>• 1 jump<br>• 14 stop per EA di grave entità<br>INEFFICACIA:<br>• 13 switch<br>• 1 jump<br>• 11 stop<br>2 pazienti con AR i trattamento con Etanercept, hanno sospeso la terapia con anti-TNF per remissione.<br><br>• 77 pazienti con AR hanno intrapreso la terapia con Adalimumab:<br>EVENTI AVVERSI<br>• 54 hanno manifestato EA lievi<br>• 1 switch per EA di moderata entità<br>• 7 stop per EA di grave entità<br>INEFFICACIA<br>• 11 switch<br>• 2 stop<br>2 pazienti nella nostra casistica hanno sospeso la terapia con Adalimumab per remissione.<br><br>STUDIO DEI PAZIENTI CON SPONDILOARTRITI SIERONEGATIVE:<br><br>• 79 pazienti con SPA hanno effettuato la terapia con Infliximab:<br>EVENTI AVVERSI<br>• 41 hanno presentato EA lievi<br>• 11 switch per EA di moderata entità<br>• 10 stop per EA di grave entità<br>INEFFICACIA<br>• 12 switch<br>• 6 stop<br>5 pazienti con SPA, trattati con IFX, hanno sospeso il farmaco per remissione.<br><br><br>• 52 pazienti con SPA hanno intrapreso la terapia con Etanarcept:<br>EVENTI AVVERSI<br>• 29 hanno presentato EA lievi<br>• 5 switch per EA di moderata entità<br>• 7 stop per EA di grave entità<br><br>INEFFICACIA<br>• 10 switch<br>• 1 stop<br>Nella nostra casistica, 2 pazienti affetti da SPA, in terapia con Etanercept, hanno sospeso il farmaco per remissione.<br><br><br>• 79 pazienti con SPA hanno effettuato la terapia con Adalimumab:<br>EVENTI AVVERSI<br>• 58 EA lievi<br>• 5 switch per EA di moderata entità<br>• 5 stop per EA di grave entità<br>INEFFICACIA<br>• 4 switch<br>• 6 stop<br>Nella nostra casistica, un paziente con SPA, trattato con Adalimumab, ha sospeso il farmaco per remissione.<br><br><br>Conclusioni:<br>Dal nostro studio risulta che:<br>• in generale, la terapia con anti TNF-alfa è efficace e riduce i sintomi e la progressione di malattia.<br>• il numero di eventi avversi è sovrapponibile per i tre anti TNF-alfa anche se con Infliximab sembrano più frequenti, anche perché è chimerico. Nei pazienti affetti da AR e SPA non esistono differenze significative di efficacia o sicurezza.<br>• Inoltre è possibile affermare che, in generale, il passaggio da un anti-TNF ad un altro è supportato da un buona risposta terapeutica come osservato dalla letteratura.<br><br><br><br><br><br><br><br>
File