Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-09142011-172835


Tipo di tesi
Tesi di dottorato di ricerca
Autore
SACCHI, SAMUELE
URN
etd-09142011-172835
Titolo
Modelli di regalità di area iberica durante il VII secolo: tra i concili di Toledo e il pensiero isidoriano
Settore scientifico disciplinare
M-STO/01
Corso di studi
STORIA
Commissione
tutor Prof. Ronzani, Mauro
Parole chiave
  • visigoti
  • toledo
  • siviglia
  • regalità
  • isidoro
  • concili
Data inizio appello
23/12/2011;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La tesi di ricerca intitolata “Modelli di regalità di area iberica durante il VII secolo: tra i concili di Toledo e il pensiero isidoriano”, si propone di seguire il parallelismo politico e culturale che lega la sequenza dei concili visigotico-toledani, compresi tra il III (598) e l’VIII (653), all’opera dei principali esponenti dell’episcopato iberico di quel tempo, da Leandro di Siviglia a Giuliano di Toledo, prestando particolare attenzione agli scritti di Isidoro di Siviglia.
Articolato in sei capitoli più le conclusioni il lavoro tratta nello specifico i seguenti argomenti:
1) la regalità di Recaredo nel contesto del III concilio di Toledo, come risultato dell’operato apostolico e politico di Leandro di Siviglia, e il primo cambiamento di quella stessa regalità nel contesto della Cronaca di Giovanni Biclarense;
2) la regalità nel contesto del IV concilio di Toledo, e il rapporto di questo con le Sentenze e le Etimologie di Isidoro di Siviglia;
3) la regalità nella Historia Gothorum Wandalorum et Sueborum di Isidoro di Siviglia;
4) la regalità nella Cronaca di Isidoro di Siviglia (l’approfondimento di buona parte dell’opera di Isidoro si propone, tra le altre cose, di acclarare il rapporto tra regalità davidica e modello consolare);
5) la regalità nel contesto dei concili V, VI e VII di Toledo, con il VII inteso come reazione al pensiero isidoriano;
6) la regalità nel contesto del concilio VIII di Toledo, inteso come spazio del confronto tra pensiero isidoriano e modello bizantino derivato dall’opera di Flavio Cresconio Corippo;
7) conclusione, con l’indicazione della Historia Wambae Regis di Giuliano di Toledo come sintesi tra modello bizantino e modello isidoriano di regalità.
File