ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-09132022-094705


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
FANTONI, ALESSANDRA
URN
etd-09132022-094705
Thesis title
Studio della componente stromale del microambiente tumorale nell’adenocarcinoma del colon-retto metastatico
Department
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Course of study
ANATOMIA PATOLOGICA
Supervisors
relatore Faviana, Pinuccia
Keywords
  • microambiente tumorale
  • adenocarcinoma del colon-retto
  • stroma
  • fibroblasti
  • FAP
  • CXCR4
  • fibronectina
  • metastasi
Graduation session start date
06/10/2022
Availability
Withheld
Release date
06/10/2062
Summary
L’adenocarcinoma del colon rappresenta la terza forma di neoplasia maligna più frequente a livello mondiale e la seconda causa di morte per neoplasia; la malattia metastatica in particolare è in gran parte responsabile dell’alto tasso di mortalità legata al carcinoma del colon. Pertanto la ricerca di nuovi approcci diagnostici e terapeutici, soprattutto riguardanti la malattia metastatica, è sempre maggiore. Tra questi approcci, è emerso in anni più recenti l’interesse verso lo studio e la caratterizzazione del microambiente tumorale, che rappresenta l’insieme di cellule immunitarie, fibroblasti, cellule endoteliali, proteine stromali e fattori di crescita che circondano le cellule neoplastiche Questo microambiente svolge un ruolo cruciale nello sviluppo, nella crescita e nella progressione della neoplasia; tra le varie componenti del microambiente tumorale, un ruolo fondamentale è svolto dall’interazione tra la matrice extracellulare e i fibroblasti associati al tumore. In questo studio retrospettivo si è voluto analizzare da più punti di vista il microambiente tumorale nel carcinoma del colon-retto metastatico, soprattutto la sua componente stromale, utilizzando l’espressione di tre marcatori (FAP, fibronectina, CXCR4) su una serie di preparati istologici di cinquanta pazienti con diagnosi di carcinoma del colon-retto metastatico presenti nell’archivio dell’Anatomia Patologica 3 di Pisa, operati tra il 2012 e il 2020. Lo studio ha previsto sia un’analisi descrittiva di come si modifica l’espressione di tali marcatori nel tumore primitivo e nelle metastasi in relazione allo stadio della neoplasia e alla presenza di metastasi sincrone e metacrone, sia un’analisi statistica per definire se l’espressione di questi marcatori correli con lo stadio della neoplasia al momento della diagnosi. Infine si è provato a osservare se l’espressione di questi marcatori presenti un pattern di comportamento anche in relazione ai dati delle indagini PET disponibili per alcuni pazienti, indagini che sono state analizzate con gli strumenti della radiomica.
I risultati ottenuti hanno mostrato che l’espressione del fattore di attivazione dei fibroblasti a livello dello stroma del tumore primitivo è più elevata nei pazienti con metastasi epatiche metacrone e che tale espressione correla inversamente con lo stadio della neoplasia; inoltre, a livello delle metastasi epatiche, l’espressione della fibronectina nello stroma delle lesioni correla con i dati radiomici ottenuti dalle indagini PET riguardanti la captazione del radiotracciante e alcuni indici di “disomogeneità” delle lesioni metastatiche.
File