ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09132016-110047


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
IANNUZZI, MICHELE
URN
etd-09132016-110047
Title
Trattamento farmacologico e dietoterapico dell'iperpotassiemia nella Malattia renale cronica: ruolo del farmacista
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Commissione
relatore Prof.ssa D'Alessandro, Claudia
correlatore Prof.ssa Breschi, Maria Cristina
Parole chiave
  • iperkaliemia
  • iperpotassiemia
  • malattia renale cronica
  • insufficienza renale
  • dieta
  • farmacista
Data inizio appello
13/10/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La Malattia renale cronica è una patologia largamente diffusa a livello mondiale, determinata da numerosi fattori non sempre oggetto di analisi e monitoraggio, che possono condurre alla riduzione della capacità renale sino alla completa perdita di funzionalità. I pazienti affetti da insufficienza renale possono sviluppare squilibri elettrolitici notevoli, tra i quali, una elevata concentrazione plasmatica di potassio, condizione che viene definita iperkaliemia.<br>Oggetto di questa tesi è lo studio delle cause di iperkaliemia, intese come alterazioni endogene o fattori esterni quali l’utilizzo di farmaci ed integratori alimentari, e delle conseguenze a livello neuromuscolare, cardiaco e metabolico. L’approccio terapeutico prevede l’impiego di medicinali ad azione chelante, ovvero in grado di catturare il potassio ed eliminarlo, e di Sodio bicarbonato in condizione di acidosi. In relazione a ciascun trattamento, sono stati messi in evidenza gli effetti avversi. Accanto alla terapia farmacologica è fondamentale prestare attenzione alla dieta, in modo particolare agli alimenti ad elevato contenuto di potassio ed alla presenza di additivi alimentari. Avere a disposizione uno strumento semplice ed immediato per il paziente, ad esempio un opuscolo che riassuma i cibi da preferire e da evitare, può risultare vantaggioso nella scelta delle pietanze, così come la conoscenza di tecniche di cottura volte a limitare la quantità di potassio presente. La figura professionale del farmacista risulta pertanto indispensabile nella promozione di una alimentazione e di uno stile di vita sani mediante l’integrazione delle proprie conoscenze, la posizione intermedia tra medico, prodotto e paziente che permette il consiglio riguardante l’utilizzo del medicinale o del prodotto nutrizionale, la creazione di strumenti di counseling, nonché l’orientamento del paziente verso un uso critico e consapevole delle informazioni possedute.<br>
File