ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09122008-135525


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
RAUCHFLEISCH, RUTH
URN
etd-09122008-135525
Title
Valutazione della Tiamina in cani affetti da insufficienza cardiaca congestizia in terapia a lungo termine con Furosemide
Struttura
MEDICINA VETERINARIA
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
Relatore Prof. Guidi, Grazia
Relatore Dott. Zani, Alessandro
Relatore Prof. Bizzeti, Marco
Parole chiave
  • Tiamina
  • Furosemide
  • cane
  • insufficienza cardiaca congestizia
Data inizio appello
24/10/2008;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
24/10/2048
Riassunto analitico
Nel 1630, a Java, Jacobus Bonitus fu il primo a descrivere la malattia in seguito denominata Beri-beri, causata da deficit della tiamina (vitamina B1). (4*)
Solo nel 1915 McCollum e Davis hanno ipotizzato il ruolo della vitamina idrosolubile B1 come il fattore determinante della malattia. (5*)
In medicina umana sono stati eseguiti diversi studi sulla tiamina atti a valutare la sua importanza nella razione giornaliera.
Nel 1991 fu pubblicato il primo studio effettuato sul deficit della tiamina in pazienti umani con insufficienza cardiaca congestizia, trattati a lungo termine con terapia diuretico- furosemide. (31)

Gli obiettivi di questo lavoro sono:
- Valutare il livello ematico della tiamina in cani sani (pazienti d’ambulatorio portati in clinica per il richiamo vaccinale).
- Valutare il livello ematico della tiamina nei cani con insufficienza cardiaca congestizia trattati a lungo termine con il diuretico furosemide.
- Valutare tramite la visita clinica, le analisi di laboratorio e il risultato dell’ esame ecocardiografico lo stato della malattia del cane.
- Valutare tramite un questionario (punteggio clinico) proposto ai padroni lo stato del loro cane prima e dopo la terapia con la tiamina. Il quiz è composto di 5 domande che riguardano: Valutazione globale del cane, Vitalità / Vivacità, Appetito, Tolleranza allo sforzo e Tosse / Affanno.
File