ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09102008-153027


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
SCARPELLINI, PAOLO
URN
etd-09102008-153027
Title
Studio per la realizzazione del collegamento fra le Autostrade del Mare e le infrastrutture stradali fra la Grecia e l' Italia
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA CIVILE
Commissione
Relatore Losa, Massimo
Relatore Lupi, Marino
Relatore Cecchini, Bianca Maria
Relatore Arditi, Roberto
Parole chiave
  • stradali
  • infrastrutture stradali
  • motorways
  • seas
  • motorways of the seas
  • autostrade
  • Italia
  • Grecia
  • infrastrutture
  • mare
  • autostrade del mare
Data inizio appello
06/10/2008;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
06/10/2048
Riassunto analitico
Il presente elaborato va ad inserirsi nel più ampio ambito individuato dallo studio “Europe-wide Traffic and Network management and co-modality. Corridors South Mediterranean Open Seas – Linking Motorways of the Sea and of the Road”.<br>L’Unione Europea, a partire dall’ anno 2001, ha dimostrato un’acuta sensibilità nei confronti della necessità di miglioramento delle reti di trasporto, introducendo il concetto delle reti TEN-T, acronimo di Trans European Network – Transport; tale propensione è stata supportata, inoltre, da un atteggiamento attivo e propositivo esplicatosi nell’ introduzione di numerosi progetti ed iniziative dedicate alle singole modalità di trasporto e all’integrazione reciproca delle stesse, avendo come ultimo obiettivo la creazione di un network multimodale ed intermodale costituito da alcuni Corridoi principali, sia terrestri che marittimi.<br>Recentemente l’attenzione degli studi europei si è spostata sui sistemi di trasporto intelligenti o ITS, in special modo nella loro applicazione alle reti di trasporto terrestre TERN (Trans European Road Network): in questa ottica si inserisce il progetto ITHACA, proposto nell’ambito del programma EASYWAY per il periodo 2007-2013.<br>ITHACA raccoglie l’eredità dei precedenti Euro-Regional Projects (ERP), stabilendo come priorità l’applicazione di sistemi tecnologicamente avanzati, fra cui gli ITS, ai corridoio marittimi ma soprattutto terrestri nell’ area costituita dalla parte meridionale dell’ Italia, dalla Grecia, dalla Romania e dai corridoi marittimi fra l’Italia e la Grecia e del sud-est mediterraneo verso Cipro.<br>
File