ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09092013-224655


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
TRONCI, ANNA
URN
etd-09092013-224655
Title
Progettazione e sintesi di nuovi derivati piridin-2 oni 6 sostituiti quali nuovi ligandi dei recettori cannabinoidi CB2 coinvolti nei processi neuroinfiammatori e nel cancro
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Commissione
relatore Macchia, Marco
relatore Manera, Clementina
correlatore Bertini, Simone
Parole chiave
  • recettori CB2
Data inizio appello
09/10/2013;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
I cannabinoidi sono una famiglia di costituenti attivi della cannabis sativa, il delta9 tetraidrocannabinolo (THC) è il composto più rilevante a causa dei suoi effetti psicoattivi e dell’ampia varietà di effetti farmacologici. <br>La caratterizzazione del THC ha portato ad ipotizzare prima, e a scoprire successivamente, la presenza nel nostro organismo sia di ligandi cannabinoidi endogeni, sia di recettori cannabinoidi sui quali questi mediatori andassero ad agire. <br>Il primo endocannabinoide ad essere stato identificato, nel 1992, è l&#39;anandamide (AEA), seguito dal 2-arachidonoilglicerolo (2-AG). <br>Mentre come recettori cannabinoidi furono identificati i recettori CB1 e CB2. I recettori CB1 hanno una distribuzione principalmente a livello del sistema nervoso centrale, mentre i recettori CB2, li ritroviamo nel sistema immunitario<br>In considerazione del fatto che la stimolazione del recettore CB1 determina potenti effetti psicoattivi andando ad agire proprio a livello del sistema nervoso centrale, lo sviluppo di potenti e selettivi CB2 agonisti, privi possibilmente di effetti stimolanti ha suscitato e continua a suscitare un interesse sempre crescente. <br>E’ stata perciò progettata la sintesi dei composti di formula E1 e E2, nei quali, il fenile e il para-metossifenile degli analoghi D1 e D2 sono shiftati in posizione 6.
File