logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-09072021-153157


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
FLAMINI LUKIC, CLARA
URN
etd-09072021-153157
Thesis title
Effetto del trattamento combinato con fitoestrogeni e antagonisti della dopamina, nel periodo di transizione primaverile, per anticipare la prima ovulazione dell'anno, nella cavalla
Department
SCIENZE VETERINARIE
Course of study
MEDICINA VETERINARIA
Supervisors
relatore Prof. Camillo, Francesco
correlatore Prof. Panzani, Duccio
Keywords
  • phytoestrogens
  • dopamine antagonists
  • first ovulation of the year
  • vernal transition
  • mare
  • fitoestrogeni
  • antagonisti della dopamina
  • prima ovulazione dell’anno
  • transizione primaverile
  • cavalla
Graduation session start date
24/09/2021
Availability
Withheld
Release date
24/09/2091
Summary
La cavalla è un animale poliestrale stagionale a giorno lungo. Alle nostre latitudini le fattrici tendono a ciclare da aprile ad ottobre. Vista l’esigenza degli allevatori di anticipare il più possibile l’inizio della stagione riproduttiva, sono stati sviluppati metodi per l’anticipazione della prima ovulazione dell’anno, tra i quali la stimolazione luminosa ed i trattamenti con analoghi del GnRH, con hCG, progestinici e antagonisti della dopamina. Recentemente è stato dimostrato che un pre-trattamento con estradiolo benzoato è in grado di migliorare l’efficacia dell’azione degli antidopaminergici in cavalle in transizione primaverile. Dato che l’utilizzo degli estrogeni di sintesi è vietato in Europa, questa tesi ha preso in considerazione l’opzione di utilizzare i fitoestrogeni. Queste sostanze, di origine vegetale, simili agli estrogeni sia dal punto di vista strutturale che funzionale, sono state ampiamente studiate in medicina umana e vengono attualmente impiegate come terapia al fine di ridurre la sintomatologia della menopausa. Lo scopo di questa tesi è stato, quindi, quello di valutare se un pre-trattamento con fitoestrogeni sia in grado di anticipare la prima ovulazione della stagione riproduttiva in cavalle trattate con un antagonista della dopamina, la sulpiride. Sono state studiate 27 fattrici di proprietà del Dipartimento di Scienze Veterinarie, sane, in buono stato di nutrizione e in fase di transizione primaverile. Le cavalle sono state suddivide in 2 gruppi: il gruppo FL (n=14) pretrattato per 19 giorni con un’integrazione di estratto secco di trifoglio rosso (8mg/kg al giorno per os) e poi trattato con il Levosulpiride (50 mg/100 kg, IM) ed il gruppo L (n=13) trattato solamente con il Levosulpiride. Il trattamento con la sulpiride è iniziato lo stesso giorno per entrambi i gruppi (FL e L) e si è protratto, in ciascuna cavalla, fino alla prima ovulazione dell’anno. L’attività ovarica delle fattrici è stata monitorata, come di routine, attraverso ecografie dell’apparato riproduttivo e la prova con lo stallone esploratore. Non sono state riscontrate differenze significative (P>0,05) tra i due gruppi per i seguenti parametri: intervallo di tempo (giorni) dall’ inizio del protocollo e l’evidenza del primo follicolo del diametro di 30 mm, del primo follicolo di diametro di 35 mm, dell’edema uterino tipico dell’estro e della prima ovulazione dell’anno. Prima di concludere che il pre-trattamento con fitoestrogeni non ha effetto sulla ripresa dell’attività ovarica della cavalla in fase di transizione primaverile, sarebbe necessario testare principi attivi e dosaggi diversi da quelli impiegati in questo studio. The mare is a long-day seasonal polyestrous animal. At our latitudes, mares tend to cycle from April to October. In the past decades, due to the need of breeders to anticipate as much as possible the beginning of the breeding season, different methods have been developed to anticipate the first ovulation of the year, including artificial light stimulation and treatments with GnRH analogues, hCG, progestins and dopamine antagonists. Recently, a pretreatment with estradiol benzoate has been shown to improve the efficacy of antidopaminergic drugs in mares in vernal transition. Since the use of synthetic estrogens is forbidden in Europe, this thesis considered the option of using phytoestrogens. These substances of plant origin, similar to estrogens both structurally and functionally, have been extensively studied in human medicine and are currently used in order to reduce menopausal symptoms. The aim of this thesis was, therefore, to evaluate whether a pre-treatment with phytoestrogens is able to anticipate the first ovulation of the reproductive season in mares treated with a dopamine antagonist, sulpiride. Twenty-seven healthy mares, owned by the Department of Veterinary Sciences, with a good body condition score and in vernal transition, were enrolled in this study. The mares were subdivided into 2 groups: the FL group (n=14) pretreated for 19 days with a supplement of red clover dry extract (8mg/kg per day per os) and then treated with Levosulpiride (50 mg/100 kg, IM) and the L group (n=13) treated only with Levosulpiride. Treatment with sulpiride started on the same day for both groups (FL and L) and continued, in each mare, until the first ovulation of the year. The ovarian activity of the mares was monitored, as routine, through ultrasound exam of the reproductive system and the teasing test. No significant differences (P>0,05) were found between the two groups for the following parameters: the time (days) from the beginning of the protocol and the evidence of the first follicle of 30 mm diameter, of the first follicle of 35 mm diameter, of the evidence of uterine edema, indicative of the estrous period, and the first ovulation of the year. Before concluding that the pre-treatment with phytoestrogens has no effect on the resumption of ovarian activity in the vernal transition mare, it would be necessary to test different agents and/or higher dosages from those used in this study.
File