ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09072009-123842


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
FANUCCHI, FRANCESCA
URN
etd-09072009-123842
Title
Studio di associazione del polimorfismo Ser326Cys del gene hOGG1 e la malattia di Parkinson
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
NEUROBIOLOGIA
Commissione
relatore Prof.ssa Migliore, Lucia
relatore Dott. Coppedè, Fabio
Parole chiave
  • Parkinson
  • hOGG1
  • danno ossidativo
Data inizio appello
28/09/2009;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
28/09/2049
Riassunto analitico
La malattia di Parkinson (MP) è uno dei più comuni disordini neurodegenerativi progressivi con un’incidenza del 2% nella popolazione al di sopra dei 65 anni di età. Dal punto di vista neuropatologico la MP è caratterizzata dalla perdita dei neuroni dopaminergici della pars compacta della substantia nigra e clinicamente da bradicinesia, tremore a riposo e rigidità. I meccanismi patogenetici che determinano la MP sono ancora sconosciuti, le attuali conoscenze sulle cause della malattia indicano un’eziologia di tipo multifattoriale che vede coinvolti fattori ereditari ed ambientali, che agiscono da soli o in combinazione. Nonostante la causa della neurodegenerazione dopaminergica nella MP rimanga incerta, molte linee di ricerca suggeriscono un coinvolgimento dello stress ossidativo nella patogenesi della malattia. <br>Lo stress ossidativo è un evento dovuto allo squilibrio fra produzione di radicali liberi e capacità dei sistemi anti-ossidanti di neutralizzarli o di mantenerli al di sotto di una soglia tossica per l’organismo. In caso di danno ossidativo al DNA, una delle più importanti alterazioni del materiale genetico è rappresentata dalla formazione dell’8-idrossi-2’-deossiguanosina (8-OHdG), una forma ossidata della guanina, e un aumento dei livelli di 8-OHdG è stato identificato nel siero, nel liquor cerebro-spinale, nell’urina e nelle regioni encefaliche dei pazienti affetti di MP. L’enzima 8-ossiguanina DNA glicosilasi 1 (OGG1) è coinvolto nel meccanismo enzimatico di riparazione del DNA per escissione di base (BER) che ripara il danno in cui è coinvolto un singolo nucleotide. La glicosilasi OGG1 rimuove la base alterata 8-OHdG, lasciando un sito apurinico, a questo punto l’endonucleasi APE1 taglia idroliticamente lo scheletro fosfodiesterico a livello del sito depurinizzato, successivamente la DNA polimerasi β inserisce un nuovo nucleotide e la ligasi III lega le estremità del filamento per completare la sostituzione del singolo nucleotide. Fra i vari polimorfismi, la sostituzione di una C con una G alla posizione 1245 nell’esone 7 del gene hOGG1, che comporta la sostituzione di una serina con una cisteina nel codone 326, è uno dei più importanti ed è stato associato con una ridotta capacità di riparazione del danno ossidativo al DNA. Questa tesi sperimentale ha lo scopo di genotipizzare il polimorfismo Ser326Cys del gene hOGG1 con la metodica della PCR-RFLP per verificare un’eventuale associazione con la MP. Lo studio prevede il reclutamento di circa 130 pazienti affetti da MP sporadica e di oltre 200 soggetti di controllo sani, al fine di valutare eventuali differenze nella distribuzione delle frequenze alleliche e genotipiche fra i due gruppi.<br>
File