ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09052013-135202


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
BENOTTO, LORENZO
URN
etd-09052013-135202
Title
“Gestione del personale in relazione a criteri di salute e sicurezza: dalla idoneità alla mansione specifica come requisito necessario per l’assunzione ad una gerenza della popolazione lavorativa mediante l’age management”
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE
Supervisors
relatore Prof. Cristaudo, Alfonso
Parole chiave
  • gestione del personale
  • idoneità mansione specifica
  • age management
  • assunzione
Data inizio appello
26/09/2013;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
La Tesi elaborata è incentrata su un concetto di salute dinamico trattando, nello specifico, il percorso lavorativo dell'individuo in rapporto a criteri di salute e sicurezza e affrontando tematiche emergenti.
L'elaborato affronta inizialmente il concetto di salute nella sua definizione classica (Capitolo I), così come elaborata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità nel dopoguerra, trattando l'evoluzione del termine, il suo dibattimento critico ai giorni nostri e come la salute stessa sia "inserita" all'interno del nostro ordinamento giuridico e nel mondo del lavoro (Capitolo II).
Per quanto concerne la salute nel contesto lavorativo sono stati presi in considerazione due strumenti cardine: la Sorveglianza Sanitaria come tutela del singolo individuo (Capitolo III) e la Valutazione del Rischio. La prima in modo particolare per affrontare il tema, oggigiorno sempre più discusso, della idoneità alla mansione specifica come requisito necessario ai fini dell'assunzione nella pubblica amministrazione. Tale requisito fondamentale -non discriminante e confermato dalla giurisprudenza- a supporto totale della salute dell'aspirante candidato -o del lavoratore in mobilità- (Capitolo IV) e della totale conservazione del rapporto di garanzia che deve permanere tra Datore di Lavoro e Lavoratore. A tal proposito è stata presa in considerazione, e brevemente analizzata, la Procedura Operativa numero 105 della Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana che, per l'appunto, tratta i "Criteri per l'assunzione e la mobilità intra ed extra aziendale in rapporto all'idoneità alla mansione specifica" (Capitolo V).
Tale modalità di ingresso deve però essere considerata il punto di partenza per un percorso del lavoratore in salute e sicurezza, in rapporto sia alle proprie caratteristiche individuali peculiari, che al progressivo decadimento psico-fisico, dovuto all'avanzare degli anni.
Le Aziende, quindi, dovrebbero successivamente implementare sistemi per la gestione del personale più anziano, non esaurendosi con le misure classiche imposte dalla legislazione, ma facendo particolare attenzione al cosiddetto "contratto psicologico". In conseguenza di ciò è stato trattato nelle sfaccettature più generiche, l'innovativo age management -ovvero la gestione dell'età- partendo da una analisi demografica dell'intera popolazione nazionale per poi ricadere in un approfondimento della popolazione lavorativa del Servizio Sanitario Nazionale e della AOUP. Da qui sono stati dibattute alcune idee per una corretta gestione delle risorse umane senior, non allontanandosi mai dal concetto di salute come espresso nei capitoli iniziali: la valutazione dei rischi e la sorveglianza sanitaria come strumenti coordinati per una idonea gestione dell'età, l'analisi della capacità lavorativa dell'individuo, la promozione della salute, sono solo alcuni dei punti trattati nel capitolo conclusivo (Capitolo VI).
File