logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-08302023-223031


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
MARINARI, ELISA
URN
etd-08302023-223031
Thesis title
Il sequestro europeo di conto corrente bancario
Department
GIURISPRUDENZA
Course of study
GIURISPRUDENZA
Supervisors
relatore Prof. Marinai, Simone
Keywords
  • Regolamento (UE) n. 655/2014
  • cooperazione giudiziaria civile
  • tutela transfrontaliera del credito
  • OESC.
Graduation session start date
24/09/2023
Availability
Withheld
Release date
24/09/2093
Summary
Riassunto
L’argomento oggetto di discussione approfondisce IL REG 655, il quale introduce nel panorama europeo una procedura uniforme volta ad ottenere l’ordinanza europea di sequestro conservativo dei conti bancari. Frutto di un lungo periodo di gestazione, il regolamento in esame, è riuscito ad introdurre un innovativo strumento cautelare, a favore del creditore e volto a facilitare il recupero del credito transfrontaliero in materia civile e commerciale.
Il legislatore europeo, consapevole della difficoltà di assicurare un’efficiente esecuzione delle misure cautelari nazionali, tali da ostacolarne la piena realizzazione del Mercato Interno, introduce una misura emessa inaudita altera parte, e dunque capace di circolare nell’intero spazio giudiziario europeo senza che il debitore ne abbia preventivamente conoscenza (se non dopo la sua esecuzione).
Dopo aver introdotto le novità del Reg. n. 655/2014 nel più ampio panorama della cooperazione giudiziaria in materia civile, nel presente elaborato verranno esaminati inizialmente i caratteri generali della misura cautelare, ed in particolare la sua sfera applicativa con i suoi presupposti. In secondo luogo verrà analizzato, dal punto di vista processuale ed in una prospettiva di raccordo con la normativa italiana (grazie al d.lgs. 152/2020), l’avvio della procedura volta ad ottenere l’ordinanza di sequestro conservativo seguita dalla relativa esecuzione.
In un’ottica di pesi e contrappesi verranno approfonditi i mezzi di ricorso messi a disposizione dal Reg. 655/2014 a favore del debitore, del creditore e dei terzi, per poi concludere il presente elaborato con le considerazioni finali, volte a riflettere sulla rilevanza del Reg. 655/2014, ma soprattutto sugli aspetti critici che ne determinano una non ancora integrale ed uniforme applicazione.

Abstract:
The topic in question examines and deepens the nr. 655/2014 (EU) Regulation, which introduces in the European landscape a uniform procedure aiming to get the European Preservation Order of bank accounts. The result of a long preparation period, the regulation in question succeeded in introducing an innovative precautionary instrument for the creditor and aimed at facilitating the cross-border credit recovery in civil and commercial matters.
The European legislator, aware of the difficulty of ensuring an efficient
execution of the national precautionary measures, such as to hinder their full completion
of the Internal Market, introduces a measure issued without the defendant having been heard, and therefore capable of circulating in the entire European judicial area without the prior debtor’s knowledge (unless after his execution).
After introducing the innovations of the nr. 655/2014 Regulation in the broader panorama of the
judicial cooperation in civil matters, the general characteristics of the precautionary measure will be firstly examined in this paper, and in particular its application sphere with its assumptions. Secondly, the start of the procedure aimed at obtaining the Preservation Order followed by its execution will be analyzed from a procedural point of view and from a connecting perspective with the Italian legislation (thanks to the Legislative Decree 152/2020).
From a perspective of checks and balances, legal remedies made available by the Regulation 655/2014 in favor of the debtor, creditor and third parties will be deepened, and then to sum up this thesis with the final considerations, aimed at reflecting on the relevance of the 655/2014 Regulation, but above all on the critical aspects that determine a not yet complete and uniform application.
File