ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08302015-210016


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
DI MARTINO, SERENA
URN
etd-08302015-210016
Title
DISTRIBUZIONE PER CONTO: NORMATIVE REGIONALI A CONFRONTO ED ANALISI DELLA GESTIONE DELLA "NON SOSTITUIBILITA'" NEL MODELLO ORGANIZZATIVO DELL'ASL 6 LIVORNO
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA OSPEDALIERA
Commissione
relatore Dott.ssa Meini, Barbara
relatore Prof.ssa Breschi, Maria Cristina
Parole chiave
  • distribuzione per conto
  • non sostituibilità
  • asl 6 livorno
Data inizio appello
21/09/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La Distribuzione Per Conto (DPC) rappresenta una forma di erogazione di farmaci a carico del SSN da parte delle farmacie presenti sul territorio, pubbliche e private, alternativa alla farmaceutica convenzionata, attraverso la quale le farmacie stesse forniscono agli assistiti farmaci “per conto dell’Azienda Sanitaria”, in quanto acquistati dall’Azienda Sanitaria di competenza e di proprietà di quest’ultima a fronte in un compenso fisso per ogni confezione di farmaco erogato. Questa forma di erogazione dei farmaci è stata introdotta in Italia con la Legge 405 del 2001, con la quale viene data facoltà alle Regioni di mettere in atto forme alternative di erogazione dei farmaci ai fini di un contenimento della spesa farmaceutica territoriale, previo accordo con le organizzazioni sindacali di categoria. La Legge prevede che attraverso questa modalità vengano erogati farmaci che richiedono un controllo ricorrente, ovvero farmaci innovativi e ad alto costo che necessitano di essere monitorati sia per motivi economici che di sicurezza del paziente, identificati dall’AIFA con la sigla PHT. In questo lavoro vengono esaminati i vari modelli regionali di attuazione della suddetta Legge, con particolare riferimento al modello toscano e viene analizzata una particolare criticità, la “non sostituibilità”, nel modello organizzativo della ASL 6 di Livorno.
File