ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08292016-173521


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
BENEDETTI, CLAUDIO
URN
etd-08292016-173521
Title
Validazione della tecnica di deglutizioni multiple ripetute durante manometria esofagea ad alta risoluzione per lo studio della riserva funzionale dell'esofago: studio prospettico.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Marchi, Santino
correlatore Dott. de Bortoli, Nicola
Parole chiave
  • manometria esofage ad alta risoluzione; deglutizio
Data inizio appello
20/09/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
INTRODUZIONE: La manometria esofagea ad alta risoluzione (HRM) e la Chicago Classification hanno portato negli ultimi anni grandi innovazioni nello studio della fisiopatologia esofagea. Il test provocativo multi rapid swallow (MRS) è un test che permette lo studio della riserva contrattile esofagea. Non sono ancora presenti tuttavia, a livello internazionale, studi che valutino le ripetizioni di questo test necessarie per ottenere una stima adeguata della riserva esofagea nell’ambito di un esame di HRM.<br>SCOPO DELLO STUDIO: Valutazione della riproducibilità del MRS nell’ambito della HRM, in un gruppo di pazienti con sintomatologia GERD correlata. Valutazione del numero minimo sufficiente di ripetizioni del MRS per ottenere un’adeguata stima della riserva contrattile esofagea.<br>MATERIALI E METODI: Sono stati arruolati 37 pazienti con sintomatologia tipica di GERD e assenza di lesioni esofagee. Tutti i pazienti sono stati sottoposti a HRM con esecuzione di 10 ripetizioni del test MRS. Tutti i pazienti hanno eseguito a seguito una pH-impedenziometria delle 24 ore (MII-pH) e sono stati classificati, in base ai risultati di questa, come malattia da reflusso non erosiva (NERD), esofago ipersensibile (HE) e Pirosi funzionale (FH).<br>RISULTATI: Dalla MII-pH il 45.9% dei pazienti è stato diagnosticato come NERD, il 32.4% HE e il 21.6% in FH. Dalla HRM 31 pazienti sono risultati nei limiti della norma (rapporto MRS/SS1) e 6 hanno avuto una diagnosi di ineffective-esophageal-motility (IEM) (rapporto MRS/SS1). Tutti i pazienti sono riusciti a portare a termine il test di MRS. Sia il valore medio che mediano dei MRS sono risultati più elevati dei valori degli SS, rispettivamente con p=0.005 e p=0.013. Sono risultate deboli il 14.9% delle deglutizioni nei SS e l’8.9% nei MRS. Il confronto diretto fra SS e MRS delle singole deglutizioni ha trovato, riguardo al DCI, i secondi maggiori dei primi nel 100% dei casi. Il test di Pearson ha dimostrato una correlazione diretta fra SS e MRS. La riproducibilità del MRS è risultata del 99% nei pazienti con FH, del 91% negli HE e del 78% nei NERD. Dalla valutazione sistematica effettuata su ogni paziente è emerso che il numero minimo di ripetizioni del MRS per ottenere una adeguata valutazione della riserva contrattile è 3.880.8.<br>CONCLUSIONI: I dati analizzati permettono di affermare che la riproducibilità del test MRS è molto elevata nei pazienti senza esposizione cronica all’acido e/o disturbi della peristalsi, cala invece nei soggetti con NERD. Per una efficace valutazione della riserva esofagea riteniamo raccomandabile un numero di 3-4 MRS a completamento di ogni esame di HRM.
File