ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08292011-105359


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
BALDINO, BARBARA
URN
etd-08292011-105359
Title
Archeologia funeraria nella Val di Lima: il cimitero del colera di Benabbio (agosto-ottobre 1855).
Struttura
LETTERE E FILOSOFIA
Corso di studi
ARCHEOLOGIA
Supervisors
relatore Prof. Fornaciari, Gino
correlatore Prof. Milanese, Marco
correlatore Dott. Fornaciari, Antonio
Parole chiave
  • Paleonutrizione
  • Colera
  • Archeologia funeraria
  • Antropologia fisica
  • Paleopatologia
Data inizio appello
19/09/2011;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
19/09/2051
Riassunto analitico
Le indagini archeologiche compiute presso la chiesa di San Michele "al Castello" a Benabbio, promosse dalla Divisione di Paleopatologia dell'Università di Pisa in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Toscana, stanno permettendo l'approfondimento della conoscenza di una regione della lucchesia (la Val di Lima) poco studiata dal punto di vista storico-archeologico. Con l’elaborazione del presente lavoro si è perseguito l’intento di ricostruire attraverso le testimonianze materiali e le fonti scritte, una fase molto particolare del il sito in questione: quella riguardante il cimitero afferente all’epidemia colerica, che colpì parte della popolazione benabbina fra l’agosto e l’ottobre del 1855.
Attraverso l’analisi delle stratificazioni, un’attenta lettura interpretativa dell’esistente, l’analisi tipologica e tafonomica delle sepolture, correlata da un’interessante documentazione d’archivio e soprattutto dallo studio antropologico degli inumati, si è tentato di ricostruire le dinamiche di utilizzo, quindi di seppellimento del sepolcreto e, attraverso un attento esame dell’elenco dei defunti contenuto nell’Archivio Parrocchiale di Benabbio, si è cercato di compiere almeno un tentativo di riconoscimento degli individui studiati. Per ognuno di essi sono state effettuate scrupolose analisi antropologiche e paleopatologiche, nonché paleonutrizionali, che ci hanno permesso di conoscere e ricostruire caratteristiche fisiche, stato di salute e stile di vita di un gruppo di popolazione "vivente" del territorio lucchese.
File