ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08282017-161527


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
PAOLINI, CHRISTIAN
URN
etd-08282017-161527
Title
Contributo della fusione cognitiva, dell'evitamento esperienziale e dell'azione impegnata nel predire soddisfazione di vita, depressione e ansia in studenti universitari.
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
PSICOLOGIA CLINICA E DELLA SALUTE
Supervisors
relatore Prof.ssa Berrocal Montiel, Carmen
correlatore Dott.ssa Bernini, Olivia
controrelatore Prof. Puleggio, Antonio
Parole chiave
  • Acceptance and Commitment Therapy
  • Studenti universitari
  • distress
  • flessibilità psicologica
  • intervento
Data inizio appello
13/09/2017;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
13/09/2020
Riassunto analitico
In accordo con il modello cognitivo-comportamentale ACT di terza generazione, defusione cognitiva, accettazione e azione impegnata sono processi che contribuiscono a prevenire la sofferenza eccesiva e promuovere una maggior efficacia comportamentale e soddisfazione di vita. Questo studio indaga se questi processi ACT discriminano tra studenti universitari che richiedono consulenza psicologica e studenti universitari non-clinici. Lo studio esamina inoltre il contributo dei tre processi ACT nel predire depressione, ansia e soddisfazione di vita in studenti universitari.
Hanno partecipato 105 studenti richiedenti consulenza psicologica al Centro di Ascolto dell’Università di Pisa (52% femmine, età media = 23.8, SD = 3.1) e 180 studenti non-clinici (60% femmine; età media = 21.2, SD = 2.3). I partecipanti hanno compilato una batteria di questionari auto-somministrati per misurare depressione, ansia, soddisfazione di vita, accettazione, defusione e azione impegnata.
I risultati delle analisi ANCOVA effettuate indicano che gli studenti non-clinici riportano livelli più bassi di depressione, ansia e maggiore soddisfazione di vita, di accettazione, di defusione e di azione impegnata rispetto ai soggetti clinici, e tutte le differenze sono statisticamente significative. Tutte le correlazioni tra i processi ACT e le misure di outcome sono statisticamente significative, e nella direzione ipotizzata dal modello, per entrambi i gruppi. I risultati delle Analisi di Regressione effettuate mostrano che il contributo della mancanza di azione impegnata e dell’evitamento nel predire depressione e soddisfazione di vita è statisticamente significativo in entrambi i gruppi. Il contributo della fusione cognitiva è statisticamente significativo nel predire i livelli di depressione e ansia in entrambi i gruppi.
I risultati supportano il ruolo dei tre processi ACT esplorati quali fattori protettivi di alti livelli di depressione e bassa soddisfazione di vita in studenti universitari. Suggeriscono inoltre che la rigidità nell’uso della fusione possa essere un processo particolarmente coinvolto nella depressione e forse anche nello stimolare la richiesta di consulenza psicologica.
File