ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08272007-175220


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
Fusco, Ugo
email address
ugo_fusco@tin.it
URN
etd-08272007-175220
Title
Il complesso archeologico di Campetti a Veio e i luoghi di culto collegati alle acque (santuari alla sorgente, complessi termali/terapeutici/cultuali) dell’Italia centrale in età romana: tipologie monumentali e considerazioni storiche
Settore scientifico disciplinare
L-ANT/07
Corso di studi
ARCHEOLOGIA
Commissione
Relatore Prof. Tozzi, Carlo
Parole chiave
  • Nessuna parola chiave trovata
Data inizio appello
16/07/2007;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il presente studio, diviso in due Parti, ha come oggetto l’analisi del complesso archeologico di Campetti a Veio, limitatamente alle strutture e alle stratigrafie rinvenute, la sua interpretazione e il confronto con altri siti archeologici di analoga funzione. Nella Parte Prima sono raccolti i capitoli riguardanti la storia degli studi (1), la metodologia della ricerca (2) e l’analisi della stratigrafia e delle strutture del sito in esame, organizzate secondo un ordine cronologico (3-9). Segue poi il capitolo relativo ai complessi archeologici confrontabili (10) ed infine le interpretazioni conclusive (11). La Parte Seconda raccoglie gli elaborati grafici: le planimetrie pertinenti le Fasi archeologiche esaminate e le sezioni generali elaborate a filo di ferro o prospettiche. La parte più consistente della documentazione è rappresentata dalle sezioni stratigrafiche, planimetrie, sezioni/prospetti di edifici o ambienti particolarmente significativi. Le nuove indagini archeologiche (1996-2007) hanno scoperto nuovi significativi dati: il sito era interpretato come una villa romana, periferica rispetto al nucleo della città romana di Veio, mentre i recenti scavi oltre ad individuare significative e inaspettate testimonianze sin dall’età protostorica, hanno portato ad una nuova interpretazione del sito come complesso termale-terapeutico e cultuale almeno a partire dal I sec. d.C. Il complesso di Campetti illustra la storia di Veio a partire dall’età protostorica (Periodo I), come indica il ritrovamento di alcune capanne (Fase 1 e 2) e di numeroso materiale archeologico. Per l’età etrusca (Periodo II) l’area, che doveva inserirsi nel fitto tessuto urbano della città, presenta realtà monumentali caratterizzate, in alcuni casi, da aspetti cultuali e cerimoniali che evidenziano l’importanza sacra del luogo, ripresa anche in epoca successiva. In età romana (Periodi III-V) il sito in esame, in base alle numerose strutture collegate con l’acqua (cisterne, vasche, piscine) e alle diverse iscrizioni con dediche votive a Igea, Ercole, le Fonti e Diana, è interpretabile come un complesso termale-terapeutico e cultuale e allo stato attuale delle ricerche è possibile proporre confronti, nell’ambito dell’Etruria meridionale, con i siti di Vicarello, Stigliano e Aquae Caeretanae.
File