ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08272007-163905


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
Cimino, Antonio
URN
etd-08272007-163905
Title
Performatività e prassi fenomenologica. Ricerche sull’intuizione fenomenologica e sulla concettualità indicativo-formale in Heidegger
Settore scientifico disciplinare
M-FIL/03
Corso di studi
DISCIPLINE FILOSOFICHE
Commissione
Relatore Prof. Fabris, Adriano
Parole chiave
  • performatività
  • Heidegger
  • fenomenologia
  • prassi
Data inizio appello
26/09/2007;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
In questa dissertazione si presenta una rilettura complessiva della filosofia di M. Heidegger alla luce dell’intuizione fenomenologica e della concettualità indicativo-formale, interpretate utilizzando la nozione di performatività. Dopo un capitolo introduttivo (cap. I), in cui vengono chiariti in modo dettagliato le prospettive ermeneutiche e i problemi delle ricerche, si passa (cap. II) a un’analisi degli scritti di Heidegger risalenti al primo periodo friburghese (1919-1923). Quindi si propone una rilettura delle lezioni marburghesi (cap. III) e di Sein und Zeit (cap. IV). Nel cap. V ci si rivolge agli scritti immediatamente successivi a Sein und Zeit, redatti dal 1927 fino al 1932. In questa parte si mette in luce la fecondità dell’intuizione fenomenologica, della concettualità indicativo-formale e della nozione di performatività anche in rapporto alla riflessione di R. Carnap e di L. Wittgenstein. Nell’ultimo capitolo (cap.VI) si prende in esame la filosofia di Heidegger successiva alla «svolta». Nella conclusione, infine, si offre una panoramica retrospettiva sulle linee di indagine presentate, proponendo in breve anche alcune prospettive di ricerca per sviluppare i risultati conseguiti, senza vincolare questi approfondimenti all’opera di Heidegger, ma, anzi, riferendoli ad altri pensatori contemporanei, anche molto estranei alle prospettive del filosofo tedesco. <br>
File