ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08242015-164247


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
LODOVICI, VERONICA
URN
etd-08242015-164247
Title
RIDUZIONE DI LUSSAZIONE ANTERIORE ACUTA DI SPALLA: TECNICA TRADIZIONALE IPPOCRATICA E TECNICA DI KOCHER A CONFRONTO
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Lisanti, Michele
correlatore Dott. Parchi, Paolo Domenico
Parole chiave
  • spalla
  • lussazione
  • Kocher
Data inizio appello
22/09/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Background: le lussazioni di spalla sono il 50% dei casi di lussazione di una articolazione, la più comune è la lussazione anteriore (90–98%) e accadono per lo più per trauma diretto. La manovra tradizionale di riduzione della lussazione anteriore di spalla è la più usata in questo reparto ma spesso è percepita dal paziente come dolorosa e fastidiosa, necessitando per la manovra almeno 3 operatori. La manovra di Kocher invece sembrerebbe meno aggressiva, si può fare anche con singolo operatore e il paziente può stare supino o seduto, il medico guida i movimenti del paziente per la riduzione.<br>Metodi: dal luglio 2013 ad luglio 2015 sono state applicate le due manovre di riduzione a 72 pazienti che presentavano lussazione di spalla anteriore nel DEA presso il reparto di Ortopedia e Traumatologia Universitaria I di Pisa. Queste manovre sono state applicate a un gruppo di pazienti tra i 18-96 anni, maschi e femmine, in eventi di prima lussazione o lussazione recidivante. Quando necessario è stato applicato il protocollo del dolore in pronto soccorso con FANS o oppioidi per bocca per analgesia. In alcuni casi di insuccesso delle manovre è stata applicata la riduzione in sedazione in Shock Room con Propofol. In pochissimi casi è stato eseguito un intervento chirurgico a causa lussazione complicata con criteri di esclusione rispetto alle manovre incruente. E’ stato valutata la percezione del dolore al momento della manovra di riduzione con scala numerica VAS PAIN (0-10) e la compliance del paziente (0-5) per confrontare le due manovre. La manovra di Kocher è risultata più accettata dal paziente per minore percezione del dolore in paziente compliante.<br>
File