ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08232017-120442


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
SANTANGELO, FEDERICA
URN
etd-08232017-120442
Title
Studio di correlazione tra polimorfismi a singolo nucleotide dei geni DPYD e UGT e tossicità dal trattamento chemioterapico con regime FOLFOXIRI in pazienti con carcinoma del pancreas.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Falcone, Alfredo
Parole chiave
  • Polimorfismi a singolo nucleotide
  • DPYD
  • UGT
  • 5-FU
  • Irinotecano
  • FOLFOXIRI
  • Tossicità
  • Carcinoma avanzato del pancreas
Data inizio appello
19/09/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il carcinoma del pancreas è fra i dieci tumori più frequenti nella popolazione e rappresenta la quarta causa di morte per neoplasia, ha infatti un tasso di sopravvivenza a 5 anni estremamente basso (&lt;6%). La chirurgia è l’unica opzione curativa ma solo un quinto dei pazienti alla diagnosi è eleggibile per questa procedura. Per quanto riguarda il trattamento del tumore avanzato o metastatico l’unica opzione che rimane a disposizione è la chemioterapia. Uno degli schemi disponibili, in pazienti che possono tollerare una polichemioterapia, è il regime FOLFIRINOX. Alternativa valida a questo schema è il regime FOLFOXIRI che è stato visto essere equivalente a FOLFIRINOX in termini di efficacia e attività ma si associa ad un miglior profilo di tollerabilità. Entrambi i regimi sono infatti associati a diversi effetti avversi che talvolta possono essere così severi da determinare una riduzione o sospensione della terapia. <br>Queste tossicità possono essere accentuate da condizioni di alterato metabolismo di 5-FU e irinotecano. Polimorfismi a livello dei geni che codificano per enzimi fondamentali nei processi catabolici di entrambi i farmaci possono infatti determinare un aumento del tasso di incidenza e del grado di severità delle tossicità. I geni analizzati sono DPYD, che codifica per l’enzima DPD, fondamentale nel catabolismo di 5-FU, e UGT, che codifica invece per UGT1A1, enzima che consente la reazione di glucuronidazione del metabolita attivo di irinotecano,determinandone così l’eliminazione. <br>Questo studio ha analizzato quindi l’associazione tra SNPs dei geni DPYD ed UGT e tossicità del trattamento con regime FOLFOXIRI in pazienti con carcinoma del pancreas in un campione di 104 pazienti con diagnosi confermata di tumore pancreatico sottoposti a trattamento con FOLFOXIRI. Sono stati valutati i polimorfismi di DPYD c.1679T&gt;G, IVS14+1G&gt;A, c.2194G&gt;A, c.2846A&gt;T e l’allele UGT1A1*28 tramite analisi farmacogenetiche effettuate sui campioni di sangue intero dei pazienti arruolati nello studio. <br>I nostri dati confermano l’importanza della valutazione dello SNP IVS14+1G&gt;A del gene DPYD e, per i genotipi DPYD c.2194G&gt;A ed UGT1A1*28, sottolineano l’importanza di ulteriori analisi su campioni più ampi per poter validare in modo definitivo il ruolo predittivo di tali SNPs. Questo studio rappresenta quindi un’ulteriore conferma dell’utilità di anticipare l’esecuzione delle indagini farmacogenetiche prima del trattamento così da poter prevedere eventuali tossicità severe e pianificare, quindi, in maniera più adeguata la terapia. <br>
File