ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08022017-123044


Thesis type
Tesi di specializzazione (4 anni)
Author
CIANDRINI, ELEONORA
URN
etd-08022017-123044
Title
Valutazione in vitro dell'azione antimicrobica e anti-biofilm di AMPs nei confronti di Staphylococcus aureus meticillino-resistenti (MRSA).
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MICROBIOLOGIA E VIROLOGIA
Commissione
relatore Prof.ssa Lupetti, Antonella
relatore Prof. Giacometti, Andrea
Parole chiave
  • Biofilm
  • S. aureus
Data inizio appello
20/09/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il largo impiego di medical devices in pratica clinica ha reso necessaria la ricerca di mezzi sempre più potenti nel prevenire la formazione di biofilm, nei quali i patogeni sono protetti da una matrice di materiale polisaccaridico, resistente alla maggior parte di terapie antibiotiche. L’adesione dei batteri alle superfici, facilitata da diversi fattori come elevate forze idrodinamiche, la motilità batterica e le interazioni elettrostatiche tra i microorganismi e le superfici, rappresenta la prima fondamentale fase nello sviluppo del biofilm. Impedire l’instaurarsi di questo primo step potrebbe potenzialmente prevenire o ridurre la formazione del biofilm sui dispostivi medici, riducendo quindi il rischio di infezioni a questi associate. Inoltre il progressivo e preoccupante fenomeno delle resistenze agli antibiotici rappresenta un serio problema per la salute collettiva rendendo sempre più urgente il bisogno di far fronte a tale emergenza. La soluzione più plausibile, oltre ad un utilizzo più prudente e razionale delle molecole attualmente in uso, sembra quella di individuare nuove molecole con attività antimicrobica da poter utilizzare un giorno in pratica clinica. Dall’attuale stato dell’arte sui peptidi ad azione antimicrobica si evince che queste molecole ad oggi sono tra le più promettenti. Alla luce di quanto detto lo scopo di questa tesi è quello di valutare l’efficacia antimicrobica di alcuni AMPs, senza l’ausilio dei comuni antibiotici utilizzati in clinica, su isolati clinici di S. aureus meticillino-resistenti (MRSA). Il progetto è stato suddiviso in tre fasi per valutare i) l’attività antimicrobica degli AMPs mediate determinazione delle MIC/MBC e killing studies; ii) le loro capacità anti-biofilm e iii) delinearne l’eventuale efficacia nella rimozione di biofilm preformati sia su polistirene che su medical devices da soli e/o in combinazione. I nostri dati hanno verificato l’attività antimicrobica degli AMPs nei confronti della forma planctonica di S. aureus MRSA, mediante determinazione delle MIC e dei killing studies; contemporaneamente, è stata evidenziata come la concentrazione usata nella fase planctonica non era sufficiente nei confronti degli stessi batteri organizzati in biofilm, sui quali è stato necessario impiegare concentrazioni superiori. L’attività anti-biofilm dei diversi AMPs è stata decisamente più marcata nell’inibizione della formazione del biofilm su polistirene e su medical devices, mentre l’eradicazione dei biofilm preformati sulle stesse superfici è risultata più difficoltosa. I dati ottenuti, anche se preliminari, hanno infine dimostrato che gli AMPs sono in grado, dopo 24h di contatto, di rimuovere i biofilm formati su polistirene e su cateteri venosi.
File