ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08012017-170823


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
CATALDI, CATERINA
URN
etd-08012017-170823
Title
la valutazione dello stato ossidativo nel cane coinvolto in progetti di terapie assistite da animali (AAT)
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof.ssa Guidi, Grazia
Parole chiave
  • stress ossidativo
  • benessere
  • stress
  • cane
  • AAT
Data inizio appello
15/09/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
AAT ( Animal Assisted Therapy o Terapie Assistite dall’Animale ) sono interventi utilizzati a supporto e integrazione delle terapie tradizionali per la cura di patologie fisiche, psichiche, sensoriali o plurime e includono l’interazione tra il paziente, un animale educato e un conduttore. Lo scopo è quello di promuovere il naturale e salutare legame esistente tra esseri umani e animali a fini sia preventivi che terapeutici. Il ruolo dell’animale è quindi quello di mediatore emozionale e facilitatore delle relazioni sociali e questo lo rende parte integrante del trattamento. Le AAT possono però non risultare efficaci se l’animale si trova in condizioni di distress: non è quindi possibile produrre benessere nel paziente, in termini clinici e psicologici,se l’animale non è a sua volta in condizioni psico-fisiche ottimali. La finalità di questo lavoro è dunque quella di valutare se l’attività svolta dagli animali, dei cani in questo caso, durante le sedute di AAT , con tempi e modalità descritte, possa influenzare lo stato di benessere dei cani co-terapeuti. Due progetti di AAT sono stati svolti in collaborazione tra Istituto Scientifico di Ricerca per la Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza “ Stella Maris “, la Scuola cani guida per ciechi della Regione Toscana (Scandicci,FI) e il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’ Università di Pisa, a partire dal 2012. Il primo è stato un “ progetto pilota “ e il secondo uno studio di approfondimento, svolti con l’obiettivo principale di valutare l’efficacia a lungo termine delle AAT come terapie di accompagnamento nel trattamento di soggetti in età evolutiva con Disturbo dello Spettro Autistico (DSA) e Ritardo Mentale (RM). In particolare sono stati eseguiti esami su sangue e saliva dei cani partecipanti per valutare le concentrazioni di parametri ossidativi, d-ROMs ( Metaboliti Reattivi all’Ossigeno ) e BAP (Potenziale Antiossidante Plasmatico). E’ stato infatti preso in considerazione lo stress ossidativo, ossia l’alterazione dell’equilibrio tra formazione ed eliminazione delle specie ossidanti, meglio conosciute come radicali liberi, come indicatore di stress che può preludere al manifestarsi di numerose alterazioni patologiche.<br>Dai risultati di questo studio è emerso che sedute di AAT, svolte con il setting descritto in seguito, non sembrano alterare lo stato di benessere dei cani che non hanno mostrato essere soggetti ad un evidente stato di sofferenza psico-fisica. <br>
File